A A

Pancia gonfia? I cibi e 4 ricette per eliminarla

Per sgonfiare l’addome inizia a curare ciò che porti a tavola. Scegli gli alimenti giusti, come consiglia la nostra esperta. E prova a cucinare i piatti suggeriti dal nostro chef, che ti regala un menu completo contro il gonfiore



2

di Francesca Soccorsi

Avere la pancia piatta e tonica è il sogno di tutte le donne, soprattutto in estate. Molto spesso però capita di dover convivere con il gonfiore addominale.
Le cause della pancia gonfia? Quasi sempre un'alimentazione scorretta, che favorisce la fermentazione intestinale, e lo stile di vita: stress e stanchezza, infatti, possono acuire i sintomi della colite. Ma è innanzitutto a tavola che puoi fare molto per rimediare al problema. «Una dieta varia, sana e bilanciata è il primo passo per sgonfiare l'addome: no, quindi, a junk food, fritti, zuccheri e sale in eccesso, alcolici e bibite gassate e via libera agli alimenti "sgonfiapancia". Inoltre, è importante masticare lentamente e accompagnare la buona tavola con un'attività fisica moderata e costante», dice la dottoressa Sara Cordara, biologa nutrizionista.

Sfoglia l'articolo per scoprire gli alimenti e le ricette ad hoc per sgonfiare la pancia.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

I CIBI "SGONFIAPANCIA"

Tra i cibi più efficaci per sgonfiare la pancia c'è il finocchio: «Puoi assumerlo sotto forma di tisana, di semi da cospargere sull'insalata o anche optare per il vegetale tagliato a piccoli pezzi e condito con un po' d'olio extravergine d'oliva», dice l'esperta. Le sue proprietà? Assorbe i gas intestinali e favorisce la digestione.
Se, poi, al problema si associa stipsi, hai bisogno di alimenti che favoriscano il transito intestinale: «In questo caso, servono fibre in abbondanza. Le trovi in particolare nella frutta, nella verdura e nei cereali integrali: punta sugli asparagi, che favoriscono l'attività dei batteri intestinali benefici, sull'ananas, che è digestiva e drenante (meglio, però, consumare la frutta lontano dai pasti, per evitare che nell'intestino fermenti) e sulla papaya: la papaina, di cui è ricca, ha un'azione simile a quella degli enzimi digestivi. Lo yogurt, invece, ha proprietà antifermentative (ma sceglilo al naturale e non addizionato con zuccheri e aromi): contiene batteri che nutrono la flora intestinale e aiutano a ridurre la formazione di gas. Infine, non farti mancare il pesce e la frutta secca, in particolare le noci: gli acidi grassi essenziali Omega 3 sono antinfiammatori e antigonfiore», suggerisce la dottoressa Cordara.

SE LA PANCIA GONFIA DIPENDE DA RITENZIONE IDRICA O COLITE

Se poi il problema della pancia gonfia dipende dalla ritenzione idrica, devi aumentare il consumo di acqua: diluisce il sodio presente nell'organismo e favorisce la diuresi. I liquidi sono indispensabili anche per accompagnare il consumo di fibre: il rischio, se non bevi a sufficienza, è di ottenere l'effetto contrario e di andare incontro a costipazione.
In caso di pancia gonfia dovuta a colite, invece, conviene ridurre l'assunzione di legumi come piselli, fagioli, lenticchie, ceci e fave, ma anche di alcune verdure, tra cui cavoli e broccoli, di formaggi stagionati e di lieviti, quindi pane, pizza e prodotti da forno in genere: «Nell'intestino possono fermentare e accentuare i sintomi. Da evitare del tutto, invece, i dolcificanti, tra cui sorbitolo e mannitolo, contenuti in prodotti come le gomme da masticare senza zucchero: gonfiano e hanno effetti lassativi. Infine, per ridurre la tensione addominale, è bene non combinare differenti varietà di carboidrati, quindi non abbinare carboidrati semplici e complessi, per esempio zucchero e pasta, oppure frutta e pane», conclude la nutrizionista.

Scorri la gallery per leggere 4 ricette "sgonfiapancia" pensate dallo chef Fabio Campoli.

TORTINO DI ALICI E PATATE
L'antipasto anti-gas (per 4 persone)

Pela 200 g di patate, lavale e tagliale a rondelle. Lessale in acqua salata. Prepara la pastella: in una ciotola metti 5 g di lievito di birra sbriciolato e 250 ml di birra, mescola, aggiungi 200 g di farina e un po' di sale; bagna un canovaccio, copri la pastella e lascia riposare per almeno due ore senza più mescolare. Disponi su un piatto 200 g di alici fresche, pulite e senza lisca. Condisci con una manciata di semi di finocchio. Imburra uno stampo, cospargilo con del parmigiano, immergi le alici nella pastella e adagiale nello stampo, disponendole a raggiera con la coda rivolta verso l’interno. Copri con uno strato di patate e alterna via via uno strato di alici e uno di patate fino a esaurimento degli ingredienti. Infine, versa la pastella restante. Decora con pomodorini tagliati a metà e un filo d’olio extravergine. Cuoci in forno a 220°C per 30 minuti.

INSALATA DI ORZO INTEGRALE, TONNO FRESCO E VERDURE MARINATE AL SUCCO DI AGRUMI
Il primo piatto anti-stipsi (per 4 persone)

Fai bollire 130 g di orzo integrale con una carota, un sedano e una cipolla. Intanto taglia a piccoli cubetti 400 g di tonno fresco, metti in una pirofila con un po' di sale, il succo di mezzo pompelmo, di mezzo limone e di mezza arancia e fai marinare per almeno 20 minuti. Taglia a dadini due zucchine e procedi con la stessa marinatura del tonno. Pulisci 150 g di champignon, tagliali a cubetti e condisci con due cucchiai d’olio extravergine d’oliva e sale. Lava e taglia a cubetti 100 g di carote e un peperone. Scola l’orzo, fai raffreddare e unisci il peperone tritato, il tonno e le zucchine scolati dalla marinata, le carote e i funghi e regola con sale, pepe nero e un filo d’olio extravergine d’oliva.

CALAMARI ALL'ANANAS
Il secondo piatto che drena (per 4 persone)

Pulisci e asciuga 4 calamari, poi aprili a metà nel senso della lunghezza. Taglia un ananas a fettine sottili. In un piatto, disponi uno strato di ananas, adagia i calamari e ricoprili con un altro strato di frutta. Lascia riposare per 20 minuti. Intanto, prepara la salsa: frulla nel mixer 4 filetti di acciughe dissalati, 1 cucchiaio di aceto bianco, 4 capperi dissalati, 10 g di prezzemolo, 1/2 spicchio d'aglio e 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva. Scalda bene una piastra e fai grigliare i calamari e le fettine di ananas per 1 o 2 minuti, poi salali. Metti nei piatti, creando un primo strato di ananas, un secondo di indivia tagliata a listarelle e l'ultimo di calamari, versa la salsa e servi.

MUESLI CON YOGURT E PERE
Il dessert anti-fermentazione (per 4 persone)

Sbuccia e taglia a cubetti 4 pere, saltale un paio di minuti in padella senza aggiungere condimenti. Fai sciogliere lentamente 160 g di cioccolato fondente a bagnomaria. Metti sul fondo di una coppa da portata 2 bicchieri di muesli, adagia sopra i cubetti di pera e copri con uno strato leggero di cioccolato fondente. Versa due vasetti di yogurt al naturale e servi.

leggi anche

Stitichezza e pancia gonfia? Le piante medicinali più indicate

Pancia gonfia e allergia al nichel

Pancia: i cibi per sgonfiarla

Metodo Adamski: addio pancia gonfia

Pancia gonfia, il nuovo test

Pubblica un commento