Dolori muscolari e articolari, gli esercizi per prevenirli

Si presentano con fitte, rigidità e indolenzimenti. Ecco la gym per prevenire la comparsa di dolori muscolari e articolari



118085

Dolori muscolari e articolari si presentano con fitte, rigidità e indolenzimenti. «I dolori muscolari, di solito, compaiono in zone abbastanza tipiche, come la base del collo: la cervicale è in assoluto la parte dove il dolore è più frequente», spiega il dottor Lorenzo Virelli, specialista in medicina fisica e riabilitativa presso l’Humanitas Research Hospital a Rozzano (Milano). «Nel caso dei dolori articolari, invece, è più facile che siano legati a un reale problema “meccanico” e possono coinvolgere tutte le articolazioni. Tra le più colpite, per esempio, c’è il ginocchio, una fra le parti del corpo a maggior rischio di artrosi».

Distinguerli non è semplice, ma qualche indizio c’è: «Se il dolore è in corrispondenza di un'articolazione e si “accende” quando la muoviamo o tocchiamo, ha origine articolare. Se invece è localizzato a livello di un muscolo, associato a una sensazione di contrattura e pesantezza, è di natura muscolare», chiarisce Virelli.

Nel caso dei dolori articolari, la zona incriminata fa male quando la tocchi o la muovi e, nei casi più seri, può essere gonfia. I dolori muscolari sono associati a una sensazione di pesantezza ma non c’è gonfiore e migliorano se ci si muove correttamente.


Perché bere fa bene

«Muscoli e cartilagini sono ricchissimi di liquidi e, talvolta, per mandare via i dolori basta farne il pieno. Quindi, largo a 1-2 l d’acqua al giorno, ma anche a brodi e tisane, facendo attenzione che non siano troppo diuretiche», consiglia il dottor Luca
Bertini, specialista in ortopedia ed esperto di medicina naturale a Pisa.


3 alleati per tenere a bada le infiammazioni

  • Omega 3. «Sono eccezionali sia per i dolori muscolari sia per quelli articolari, ma se assumi farmaci anticoagulanti meglio chiedere il parere del medico», avverte il dottor Luca Bertini. «Nei casi più seri si può arrivare a prenderne 1 g per 3 volte al giorno».

  • Arnica. «Può essere presa sotto forma omeopatica (7CH, 3 granuli per 3-4 volte al giorno) oppure come crema o estratto, da applicare direttamente su muscoli e articolazioni e poi procedere a un massaggio», suggerisce il dottor Luca Bertini.

  • Curcuma. «È molto efficace ma occorre scegliere quella attivata, cioè fermentata o associata alla piperina, che aumenta la capacità di assorbimento da parte dell’organismo. Se però soffri di calcolosi renale, prima parlane col medico», precisa l’esperto.



La gym per prevenire  dolori muscolari e articolari

«Se vuoi prevenire la comparsa di dolori muscolari e articolari, esegui tutti i giorni questo semplice programma di 6 esercizi suggerito dal dottor Gabriele Pucciarelli, fisioterapista e posturologo a Pisa e Lucca: «Aiuta a mantenere il tono dei muscoli, fattore che contribuisce al benessere delle articolazioni».


Flessioni cervicali

Seduta, schiena al muro, sistema un asciugamano arrotolato dietro la nuca e spingila contro il telo, per distendere il tratto cervicale. Ora porta il mento verso il torace, torna nella posizione di partenza e ripeti.

Esegui per 10 volte.

Circonduzioni delle braccia

In piedi, allarga le braccia lateralmente, quindi piegale fino a portare le mani sulle spalle. A questo punto disegna con i gomiti degli ampi cerchi, per 15 volte in avanti e altrettante all'indietro.

Rotazioni dei polsi

In piedi, gomiti paralleli al suolo, afferra i capi di un telo e ruota i polsi, come se lo stessi strizzando. Mantieni per 3-4”, quindi ripeti la rotazione nella direzione opposta. Esegui per 10 volte da un lato e altre 10 dall'altro.

Retroversioni del bacino

Distesa, ginocchia flesse, piante dei piedi a terra, ruota il bacino in modo da appiattire la zona lombare (deve toccare il suolo). Mantieni per circa 3-4”, quindi ritorna nella posizione di partenza e riprova.

Esegui per 10 volte.

Rotazioni della coscia

Sdraiata a terra, solleva la gamba sinistra e poi piegala. Ora, afferra il ginocchio con entrambe le mani e fai ruotare la coscia, per 5 volte in senso antiorario e altre 5 in quello orario. Quindi, ripeti con la gamba destra.

Bicicletta

Distesa a terra, con le braccia lungo i fianchi, solleva le gambe e piegale in modo che formino un angolo di 90°. Quindi, ruotale in modo da simulare il movimento della pedalata, disegnando degli ampi cerchi. Esegui 2 serie da 10 ripetizioni, intervallate da un minuto di riposo.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 1 di Starbene in edicola e digitale dal 15 dicembre 2020


Leggi anche

Artrite reumatoide: sintomi, cause e cure

Artrite e artrosi: 5 aiuti dalla natura

Muscoli: due programmi per allenarli

L'automassaggio con la pallina da tennis per sciogliere le tensioni

Muscoli: perché avere una buona massa muscolare fa bene

Crampi e dolori muscolari: cosa fare se ti sei allenato troppo