hero image

Dimagrire: 4 spezie che ti snelliscono

Accelerano il metabolismo dei grassi e regalano sazietà. Scopri come inserirle nella dieta

iStock




Molte spezie hanno ottime proprietà dimagranti e quindi vale la pena consumarle regolarmente quando si ha bisogno di far andare indietro l’ago della bilancia.

Oltre a essere utili per ridurre il consumo di sale, responsabile della ritenzione idrica, accelerano il metabolismo, sgonfiano l’addome, bruciano i grassi e calmano la fame nervosa. Con Sara Ciastellardi, medico nutrizionista e omeopata a Livorno, Pisa e Grosseto, vediamo su quali vale la pena puntare.

28413

1. PEPERONCINO

«La capsaicina, ovvero il principio attivo contenuto in questa spezia, è termogenica, quindi fa aumentare la temperatura corporea e di conseguenza favorisce il dispendio energetico. Inoltre regola l’appetito, attiva la digestione e stimola l’organismo a utilizzare i grassi per la produzione di energia», spiega l’esperta. «In cucina il peperoncino sta bene un po’ ovunque, persino sulla macedonia. Un trucco? Scegli la varietà meno piccante, così da poter aumentare la dose consumata e quindi l’efficacia».

39235

2. CURCUMA

Grazie al suo principio attivo, la curcumina, questa spezia “spegne” le infiammazioni che provocano l’accumulo di massa grassa, “svuota” le cellule adipose e favorisce il metabolismo lipidico a livello epatico, cioè ottimizza l’assimilazione dei grassi a livello del fegato. «Puoi usare la curcuma in polvere per preparare il risotto al posto dello zafferano, oppure puoi metterla nell’impasto di polpette, pane e sformati, oltre che nelle zuppe. Accompagnala con il pepe nero: la piperina, il suo principio attivo, aumenta infatti la biodisponibilità della curcumina», consiglia la nutrizionista.

107376

3. CANNELLA

«Recenti studi hanno evidenziato che la cannella migliora il metabolismo dei grassi e stabilizza i livelli di glucosio nel sangue, motivo per cui è consigliata per prevenire il diabete», prosegue la dottoressa Ciastellardi. «Puoi masticarne un pezzetto a digiuno, così attenui anche il senso di fame, o usarla per prepararti tisane da bere a fine pasto, in modo da sfruttarne l’azione digestiva. Ancora meglio se la abbini ai semi di cardamomo e di cumino, due potenti acceleratori metabolici. Il secondo, per di più, è anche un antifermentativo naturale, quindi aiuta a sgonfiare l’addome».

48166

4. ZENZERO

Oltre alle 3 spezie indicate qui sopra, vale la pena citarne una che, fra le sue tante proprietà, ha anche quella di contrastare i ristagni di liquidi e di spegnere l’infiammazione da cui dipende la pelle a buccia d’arancia.

«Si tratta dello zenzero: le ultime ricerche in materia ci dicono che per sfruttarne i benefici bastano 2 cm di radice fresca oppure 1 cucchiaino di polvere al giorno, da utilizzare per la preparazione di tisane o per condire verdure, primi e secondi piatti», afferma la dottoressa Ciastellardi.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 31 di Starbene in edicola dal 17/7/2018

Leggi anche

Cannella: la spezia che fa dimagrire e combatte il raffreddore

Una spezia utile contro l'insonnia

Spezie: le proprietà benefiche

Dieta & spezie: le ricette per digerire

Zenzero: proprietà e usi