hero image

Stress e sbalzi d’umore: la tisana antiansia

La passiflora, pianta dalle riconosciute proprietà ansiolitiche è perfetta per rilassarsi. Ecco come agisce

credits: iStock




Quando senti il bisogno di rilassarti e sciogliere le tensioni accumulate, non c’è niente di meglio di un infuso caldo preparato al momento.

Meglio ancora se è a base di passiflora, la pianta antistress per eccellenza. Con l’aiuto della dottoressa Sara Ciastellardi, nutrizionista e omeopata a Livorno, Pisa e Grosseto, vediamo cosa contiene e come agisce.


Un mix antistress

«Le parti aeree della passiflora sono ricche di alcaloidi (come l’armano), di fitosteroli, di acidi fenolici, di cumarine  e soprattutto di flavonoidi, tra cui iperoside e vitexina, sostanze che agiscono sul sistema nervoso centrale con le stesse modalità dei medicinali sedativi », spiega l’esperta.

«Studi scientifici hanno infatti dimostrato che si legano nel cervello ai medesimi recettori delle benzodiazepine, i farmaci conosciuti per la loro azione ansiolitica, producendo effetti simili».

Dalla riconosciuta efficacia distensiva e calmante, questa pianta aiuta anche a combattere l’insonnia e i frequenti risvegli notturni, specie se provocati da
stanchezza eccessiva e nervosismo, e in menopausa si rivela utile per contrastare irritabilità e sbalzi d’umore.

«Alcuni fra gli alcaloidi in essa contenuti hanno poi un’attività spasmolitica e sono particolarmente efficaci per rilassare la muscolatura liscia, ad esempio in caso di sindrome dell’intestino irritabile o di dolori mestruali.

Infine, la passiflora agisce sul cuore e ne regola il ritmo, calmando palpitazioni e tachicardia», chiarisce la dottoressa Ciastellardi.


Le giuste dosi

Per farti la tua tisana rilassante aggiungi 20 g di passiflora essiccata in mezzo litro di acqua bollente: «Lascia riposare 15 minuti e bevi 2-3 tazze al giorno lontano dai pasti, di cui una prima di coricarti. Se il gusto molto delicato non ti piace particolarmente, dolcifica la bevanda con un cucchiaino di stevia oppure con fiori di gelsomino.

L’importante è acquistare la passiflora presso un’erboristeria di fiducia, che ti dia garanzie sulla provenienza e il metodo di coltivazione: il bio è sempre la scelta migliore. E ricordati che per ottenerne la massima efficacia, va consumata nel giro di qualche mese», conclude l’esperta.


Se hai poco tempo...
... puoi optare per un mix già pronto, nel quale ci siano anche ingredienti aromatici, così non devi aggiungere dolcificanti. Prova la tisana premiscelata Infondi la serenità della collezione “Infusi positivi” di Specchiasol: contiene parti aeree d passiflora, fiori di camomilla ,di tiglio, frutti di anice stellato e scorze di arancia dolce, tutti di provenienza biologica (la confezione da 50 g costa 9,90 €).


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n.1 di Starbene in edicola dal 19/12/2017

Leggi anche

Ansia e stress: le cure naturali

Ansia e insonnia: per i bambini c'è l’omeopatia

Bagno rilassante: come prepararlo

Relax: i massaggi viso che fanno bene alla pelle e alla mente