hero image

Ansia in menopausa: tienila a bada con gli alimenti ricchi di zinco

Favorisce la calma, stabilizza l’umore e migliora l’altalena emotiva così frequente nelle donne in menopausa

iStock




Tra le molte proprietà dello zinco c’è anche quella di rilassare in modo efficace il sistema nervoso.

«Gli ultimi studi al riguardo hanno dimostrato la notevole attività antidepressiva di questa sostanza, tanto da suggerire una supplementazione del minerale a sostegno delle tradizionali terapie farmacologiche.

Ma in caso di disturbi lievi, come irritabilità, ansia e nervosismo, è più che sufficiente il quantitativo introdotto con la normale dieta per arrivare ai 9 e 12 mg di assunzione quotidiana raccomandati dalla Sinu (Società italiana di nutrizione umana) rispettivamente per le donne e per gli uomini», spiega Giulia Sturabotti, medico esperto in Nutrizione, igiene e medicina preventiva a Roma.


Una correlazione “certificata”

Un’indagine dell’australiana Deakin University, pubblicata sulla rivista Nutrients, ha analizzato i risultati di 11 studi internazionali dedicati al rapporto tra zinco e psiche: «Tutte le ricerche prese in esame hanno chiarito che esiste uno stretto legame tra il quantitativo di minerale circolante nell’organismo e l’equilibrio psicofisico.

Lo zinco è un eccellente stabilizzatore dell’umore e allevia i sintomi della depressione, soprattutto se nelle donne è causata dai disordini ormonali che accompagnano la menopausa. Una carenza di questa sostanza può anche provocare il Dag, cioè il disturbo d’ansia generalizzato, quello stato emotivo spesso privo di motivazioni reali che favorisce irrequietezza, agitazione, paura, incapacità di controllare i pensieri ansiogeni e di rilassarsi», continua Giulia Sturabotti.


I cibi da preferire

Sono molto ricchi di zinco i legumi, i cereali, i frutti di mare, ma anche il cacao e il sesamo.

«Fagioli & Co. contengono però anche acido fitico, un antinutriente che si lega al minerale e ne impedisce l’assorbimento. Per questa ragione è buona norma prevedere un ammollo di 10-12 ore e tempi di cottura lunghi (45 minuti circa): la fermentazione e il calore disperdono l’acido. E per la stessa ragione i semi di sesamo vanno acquistati già tostati», avverte la nostra esperta.

Fai il pieno con questi alimenti!

Fagioli

Una porzione da 150 g di questi legumi cotti ti assicura 13,5 mg di zinco.

Germe di grano tostato

Lo trovi in pratiche buste, da utilizzare come cereali per la prima colazione nel latte o nello yogurt. Una porzione da 30 g apporta 5,5 mg di zinco.

Semi di sesamo tostati

Ne bastano 30 g, cioè il quantitativo corrispondente a una porzione, per assumere 3,5 mg di zinco.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 16 di Starbene in edicola dal 03/04/2018

Leggi anche

Dormire bene: i cibi più ricchi di melatonina

I cibi più ricchi di vitamine

Gli alimenti più ricchi di proteine

I cibi più ricchi di grassi buoni

I cibi più ricchi di calcio

I 5 cibi più ricchi di Omega 3 (pesce escluso)