hero image

Durante la settimana bianca devo mangiare di più?

Il dispendio calorico dipende molto dal tipo di attività svolta, dalla durata e dall’intensità. Ecco cosa mangiare per restare in linea

credits: iStock



Risponde la dott.ssa Valentina Bolli, dietista a Milano


Innanzitutto va precisato che le calorie bruciate in più dipendono dal tipo di attività fisica praticata. Se fai sci da discesa (concedendoti varie pausa durante la giornata), il fabbisogno energetico non aumenta di molto.

Se invece ti dedichi al fondo, il dispendio calorico sale di più (ma rimane comunque legato alla durata e all’intensità dell’allenamento). Quello che ci tengo a dire è che anche in montagna, se ci tieni alla linea, devi stare attenta a cosa e a quanto mangi.

A colazione, ok a latte o yogurt, con i cereali o i biscotti o il pane. A pranzo, sì a un panino con la carne (oppure, in alternativa, con un salume o con il formaggio), accompagnato da un contorno. Va bene anche una piccola porzione di polenta con lo spezzatino, a patto che non sia troppo “unta”, più una verdura cotta o cruda.

No, invece, a patatine fritte, salsicce alla brace e alcolici, che favoriscono la perdita di calore dal corpo e rallentano i riflessi. Infine, come spuntini, l’ideale sono la frutta secca, il cioccolato (senza esagerare) e le tisane “tonificanti” (a base per esempio di curcuma e zenzero) che idratano e ti danno la carica.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 6 di Starbene in edicola dal 23/01/2018

Leggi anche

Supercibi: ecco i 10 più cliccati su Google

Pompelmo: mangiarlo ogni giorno fa dimagrire?

Avocado: come scegliere e riconoscere se è di qualità

Melagrana: come usarla in cucina

Load More