hero image

Dimagrire con il gelato: le dritte per scegliere quello giusto

Sorpresa: se scegli quello giusto e alle dosi raccomandate, può aiutarti persino a raggiungere il peso-forma. E non solo…

iStock



di Marco Gemelli


Oltre che buono, il gelato può anche essere considerato dietetico? Se artigianale, quindi realizzato con ingredienti freschi e di qualità garantita, la risposta è sì.

«Oltre ad aiutare l’idratazione nei mesi più caldi, il gelato aiuta a perdere peso perché tutti i cibi freddi migliorano il metabolismo stimolando il consumo calorico», afferma infatti la dottoressa Flavia Correale, dietologa ed endocrinologa a Torino, Milano, Roma, Napoli e Salerno.


QUALE PREFERIRE

Per favorire il peso-forma, meglio puntare sui gelati a base di frutta: «Hanno un valore nutrizionale di 120 calorie ogni 100 grammi contro le 170 delle creme», prosegue la nostra esperta.

«Tra l’altro, proprio un etto di gelato (pari a due palline) è la quantità di gelato ammessa nell’alimentazione quotidiana, che può anche essere sfruttato come nutriente spezzafame in un regime alimentare che punti a far perdere qualche chilo in più. A questo proposito, va anche aggiunto che la stessa Organizzazione mondiale della sanità considera una porzione di gelato un valido sostituto di una delle 5 porzioni di frutta giornaliera consigliate in una sana alimentazione. Sempre in chiave perdi-peso, per avere maggiori vantaggi si può poi puntare su gelati artigianali che sostituiscono la panna con il latte parzialmente scremato e che contengono fruttosio e stevia al posto di glucosio e saccarosio».


UTILE ANCHE ALL’INTESTINO

Nel periodo estivo il gelato artigianale risulta poi anche un valido alleato della salute in generale. «Uno studio dell’Università di Ginevra», rende noto la dottoressa Correale, «ha dimostrato che la composizione batterica intestinale, il microbiota, è influenzata dalla temperatura del cibo introdotto e in questo senso il gelato (alle giuste dosi) diventa un prezioso alleato del nostro organismo quando la colonnina di mercurio tende a salire».


FA BENE ANCHE PERCHÉ...

√ È fonte di vitamine A, B6, B12, C, D, E e infine K, tutte importanti per il buon funzionamento dell’organismo.

√ È ricco di sali minerali, soprattutto calcio e fosforo: il suo consumo aiuta così a rendere le ossa più forti e a prevenire i sintomi della sindrome premestruale.

√ Ti consente di fare il pieno di energia grazie agli zuccheri contenuti nella frutta e nel latte, come il fruttosio e il lattosio.

Contiene il triptofano, tranquillante naturale che rilassa i nervi e aiuta contro l’insonnia.


ALLA RICERCA DEL PIÙ BUONO DI TUTTI

Ma qual è il gelato artigianale migliore del mondo? Per scoprirlo sono iniziate quest’anno le qualificazioni ai Gelato Festival World Masters 2021, la cui finale si terrà proprio in Italia. Si tratta di una sfida tra i migliori gelatieri artigianali del pianeta, selezionati attraverso un percorso con centinaia di prove in quattro anni su cinque continenti, con tanto di giurie tecniche e popolari. Il principale torneo internazionale di categoria coinvolgerà così a livello globale la bellezza di 5.000 chef gelatieri.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 26 di Starbene in edicola dal 12/6/2018

Leggi anche

5 buoni motivi per fare il gelato in casa

È vero che il gelato alla vaniglia in origine era nero?

Come fare il gelato (sano) senza gelatiera

Come mangiare il gelato senza ingrassare

Come preparare il gelato fatto in casa