A A
hero image

Palestra: le novità del futuro

La tecnologia guiderà sempre più le sedute di allenamento. Ecco le tendenze del prossimo anno

credits: iStock



0

di Silvia Marchetti

La tecnologia sarà, per la prima volta, protagonista del fitness e guiderà sempre di più le nostre sedute di allenamento. Lo sostengono gli esperti Usa guardando agli States. La Top 10 delle tendenze per il prossimo anno, stilata dall’American College of Sports Medicine, vede al primo posto la wearable technology, ovvero l’utilizzo di app, smart watch, cardiofrequenzimetri e abbigliamento sportivo “intelligente” che controlla sudorazione, battito cardiaco e calorie.


A seguire il body weight training, ovvero i movimenti a corpo libero e i circuiti di interval training ad alta intensità. Non tramontano pesi e allenamento con i carichi, così come le lezioni con il personal trainer mentre lo yoga si piazza in ultima posizione. Questo per quanto riguarda il mercato statunitense. E in Italia che cosa succederà?


Fitness made in Italy

Sull’utilizzo di gadget high-tech andremo a braccetto con gli americani. «E si registrerà lo stesso ritorno agli esercizi su tappetino e senza attrezzi specifici. Movimenti e tecniche più semplici ma mirati, come squat, affondi, piegamenti sulle braccia, addominali a terra», spiega Alessio Rinelli, istruttore della Federazione italiana fitness. Sempre seguitissimi gli allenamenti ad alta intensità, i cosiddetti Hiit: durano dai 4 ai 30 minuti e consentono di ottenere subito ottimi risultati e di modellare tutto il corpo oltre ad accelerare il metabolismo. Saltare, correre, nuotare, pedalare, tutto va bene purché si riesca ad eseguire l’esercizio il più velocemente possibile.

 

Il trainer a distanza

«In Italia, però, sta prendendo piede anche un nuovo tipo di seduta in palestra, quello monitorato on line, dunque a distanza, da un istruttore esperto. Un metodo che piace perché fa risparmiare tempo e denaro», spiega il nostro consulente. Inoltre, a differenza degli Usa, dove il fitness è vissuto come performance individuale che punta al risultato, gli italiani non rinunciano a fare gruppo. Perciò non mancheranno mai discipline e corsi che consentono di allenarsi insieme, meglio se in piccoli gruppi e a ritmo di musica.


La passione per le asana

A differenza degli Stati Uniti si prevede che in Italia, nel 2016, lo yoga registrerà un aumento dei praticanti. Che sono già 1 milione 200 mila. Come spiega Fabrizio Pisasale, insegnante certificato dal Kundalini Research Institute. «Sappiamo che questa disciplina sacra ed antica può aiutarci a ottenere il benessere di corpo e mente, ma anche a rivoluzionare la nostra vita e a far emergere la nostra personalità. Non lo consideriamo come semplice esercizio fisico o pura meditazione. Lo yoga è la via per vivere in armonia con noi stessi e il mondo esterno, per raggiungere serenamente i nostri obiettivi». Inoltre è facile, accessibile a tutti e indubbiamente efficace per migliorare il tono muscolare e la flessibilità.


1 Wearable technology

Cardiofrequenzimetro, app per tablet e smartphone e dispositivi GPS. Permettono di scegliere tra diversi workout e di registrare le prestazioni.


2 Body weight training

Un ritorno alla vecchia scuola del fitness. Piacciono sempre più gli esercizi a corpo libero, senza attrezzi. Super conveniente e da praticare ovunque.


3 Hiit

High Intensity Interval Training: piace perché alterna sessioni intense di allenamento a fasi meno impegnative, ma che tengono sempre alto il battito cardiaco.


 4  Pesi

Resistono ai piani alti della classifica e sono sempre più parte integrante dei programmi di allenamento. Per modellare la muscolatura.


5 Personale certificato

Sempre più persone si affidano a trainer qualificati e valutano la qualità della palestra anche in base alle certificazioni degli istruttori e dei terapisti del benessere.

 

6 Personal trainer

È un piccolo investimento ma avere a propria disposizione un istruttore rimane un modo intelligente per ottenere il massimo dei risultati e non perdere tempo prezioso.


7 Functional fitness

Ci si allena imitando le attività della vita quotidiana, come camminare, chinarsi, raccogliere oggetti, salire le scale, fare pulizie.


8 Programma per anziani

Aumentano i corsi dedicati agli over 60, per recuperare massa muscolare, equilibrio, agilità e forza.


9 Workout + dieta

Negli States l’obesità è un problema sociale: l’alimentazione continua ad essere una Componente fondamentale dei programmi di dimagrimento.

 

10 Yoga

Gli americani prediligono le varianti dinamiche e che impegnano intesamente tutta la muscolatura come Power Yoga, Bikram, Ashtanga e Vinyasa.



Fai la tua domanda ai nostri esperti


Articolo pubblicato sul n.51 di Starbene in edicola dall’08/12/2015


Leggi anche

Attrezzi da palestra in versione casalinga? Ecco come fare!

Social network e motivazione allo sport

Palestra: le novità che ti aspettano

La palestra non ti piace? Ecco le alternative

fitness e salute

Contrasta il diabete con lo sport

Artrosi: prevenzione e cura cominciano a tavola

Schiena tonica in 4 mosse

Indice glicemico: perché è importante

Circolazione: gli alimenti per proteggerla

Pubblica un commento