hero image

Argilla verde, 4 utilizzi per un corpo giovane e sano

Non solo per la bellezza: l’argilla verde contiene minerali utili per combattere le rughe, alleviare i disturbi femminili, ripulire l’intestino, curare tosse e bronchite. Come si usa? A seconda del problema sotto forma di impacco, bevanda o per fare bagni caldi

credits: iStock



di Francesca Pace


L’impiego dell’argilla per la cura e l’igiene personale è noto fin dall’antichità e oggi, grazie al progresso della scienza, si è potuta analizzare e verificare l’efficacia delle sue proprietà. Oltre ai trattamenti di bellezza, questa risorsa naturale si è rivelata un ottimo rimedio per curare diversi disturbi.

«L’argilla, in particolare quella verde, è un grande toccasana per tutto l’organismo e una preziosa fonte naturale di sali minerali e di oligoelementi», assicura il dott. Giuseppe Ferraro, biologo, esperto di macrobiotica ed erboristeria e socio fondatore della Sofai (Società Farmacisti Antroposofici Italiani). «È, infatti, in grado di rinnovare l’epidermide, alleviare i dolori in genere, contrastare i veleni, assorbire i radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento del corpo e dei tessuti”.

Un concentrato di benessere

L’argilla verde deve tutte queste sue proprietà alla presenza di diversi minerali, come silicio e alluminio in alta concentrazione oltre a magnesio, calcio, ferro e potassio che, insieme, svolgono diverse azioni fondamentali per la salute. È antisettica e battericida, ristabilendo il giusto equilibrio della flora intestinale; è disintossicante e aiuta ad alcalinizzare il pH del sangue e di tutto il corpo; è assorbente, in grado di eliminare grandi quantità di liquidi e di gas; infine, è cicatrizzante, favorendo la rigenerazione dei tessuti e la coagulazione del sangue.


Come si usa

A seconda del disturbo si può utilizzare per uso esterno, sottoforma di impacchi e cataplasmi, da applicare localmente, per trattare dermatiti, scottature, eczemi, geloni, acne, dolori articolari e muscolari. Si prepara mescolando l’argilla con acqua a temperatura ambiente, o calda in inverno, fino a renderla una impasto denso e si applica sulla parte da trattare lasciando agire per 2-3 ore fino a essicazione, per poi toglierla lavando con una spugnetta umida. Oppure come bagni, sciogliendo una manciata di argilla nella vasca, efficaci per depurare, rilassare e decongestionare la pelle.


Per uso interno, invece, si può assumere in compresse o come acqua argillosa. In questo caso è indicata l’argilla verde ventilata, così chiamata perché è trattata in modo da renderla fine e impalpabile. Si prepara sciogliendo in un bicchiere un cucchiaino di argilla verde ventilata in acqua oligominerale e lasciare a riposo per una notte in modo da liberare tutti gli elementi in forma omeopatica. La bevanda ottenuta è da bere al mattino appena alzati, ancora a digiuno, e svolge un’azione disintossicante per tutto il corpo.


Sfoglia il nostro articolo e scopri per quali disturbi utilizzare l'argilla verde.


Per contrastare le rughe

Una delle proprietà più importanti dell’argilla verde è quella di essere basica, aiutando ad alcalinizzare il pH del sangue e a mantenere il nostro corpo in uno stato più sano e equilibrato.

La vita moderna ci porta, infatti, ad acidificare troppo l’organismo, attraverso l’assunzione di alimenti acidi, come caffè, zucchero bianco, alcolici e cibi raffinati, il fumo e l’uso di strumenti tecnologici, come Pc e cellulari, che diffondono nell'aria radiazioni e, con esse, molti radicali liberi, la maggior parte dei quali sono assorbiti attraverso i capelli e la pelle.

Per questo l’uso dell’argilla verde, sia come impacchi applicati localmente sulla parte da trattare sia come bevanda, preparata sciogliendo un cucchiaino di argilla verde ventilata in acqua oligominerale e lasciata a riposo per una notte, è in grado di contrastare questi effetti riequilibrando il naturale pH e rallentando il processo di invecchiamento, rivelandosi un potente anti-aging.

Per alleviare i disturbi femminili

Le proprietà dell’argilla verde sono un grande aiuto per contrastare molti disturbi femminili di ogni età. Utilizzata come semplice impacco locale, può curare la cistite, causata da colpi di freddo o da un’infezione batterica, applicandola sul basso ventre tutti i giorni per un mese; la mastite, l’infiammazione delle ghiandole mammarie che può insorgere durante l’allattamento, mettendo sul seno un impacco preparato con acqua e un cucchiaio di aceto di mele laciando agire per almeno un'ora; infine, i dolori mestruali, facendo impacchi da coprire con una garza sulla regione pubica lasciando agire per tutta la notte.

L’argilla verde si è rivelata efficace anche per i disturbi in gravidanza: nausea e gonfiore possono essere trattati facendo bagni di argilla una volta alla settimana per 10 minuti, oppure mal di schiena ed emorroidi, per i quali sono efficaci impacchi applicati localmente.

Per la pulizia profonda di stomaco e intestino

Stress, cattiva alimentazione e fumo sono spesso alla base di infiammazioni e disturbi dell’apparato gastrointestinale. Come l’acidità di stomaco, l’alitosi, la colite, ulcere di stomaco e duodeno, parassiti intestinali

Grazie alle sue capacità di assorbimento di gas e tossine, l’argilla verde è in grado di disintossicare l’organismo e ristabilire il giusto pH. In questi casi, è indicata l’assunzione di acqua argillosa, preparata sciogliendo un cucchiaino di argilla verde ventilata in un bicchiere di acqua oligominerale e lasciata a riposo per una notte e poi bere a digiuno al mattino appena alzati, per circa un mese.

Per curare bronchite, tosse, mal di gola

Le proprietà dell’argilla verde sono, infine, indicate anche per i bronchi e i polmoni, sempre esposti a malanni derivanti dal freddo dell’inverno, dall’aria condizionata in estate o, semplicemente, da polvere, smog e fumo.

In caso di mal di gola o tosse basterà applicare impacchi di argilla, mescolata con acqua ben calda, sulla gola e sui bronchi e lasciare agire per 1-2 ore, mentre per le bronchiti, è meglio intervenire con bagni d’argilla caldi preparati sciogliendo una manciata di argilla nella vasca, oltre ad applicare impacchi locali per 30 minuti tutti i giorni.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

leggi anche

Acne: prova la maschera all'argilla

Viso e argilla, un binomio perfetto

Argilla: proprietà e benefici