hero image

Brufoli, come combattere l’acne a tutte le età

L’acne fa il suo esordio da adolescenti, alle medie, ma può riapparire anche da adulti o in seguito a uno stress. E peggiora con l’uso improprio delle mascherine. Ecco come gestirla con i consigli del dermatologo

Foto: iStock



La chiamano "lo sfogo della crescita", ma l'acne non conosce età. Certo, fa il suo esordio con l'adolescenza, ma gli anni verdi non sono l’unico momento di tempesta ormonale della nostra vita. Come gestirla a 360 gradi? Ce lo dice il professor Antonino Di Pietro, illustre dermatologo e direttore dell'Istituto Dermoclinico Vita Cutis, a Palazzo della Salute, la wellness clinic a Milano del Gruppo San Donato


È vero che l’acne è in aumento per colpa delle mascherine?

«Sì: vedo delle ricadute e forme iniziali che non sono acne vera e propria, ma delle follicoliti. La mascherina infatti, se tenuta senza pause per tante ore, crea un microclima caldo e umido che indebolisce lo strato corneo della pelle, favorendo l’ingresso di germi. Ma questo da solo non basta: occorre che la mascherina non sia pulita. E, purtroppo, in molti abbiamo il vizio di toccarne l’interno con le mani sporche, appoggiarla su superfici non disinfettate o tenerla in tasca. Inoltre, in questi casi dobbiamo evitare di pulire il viso con detergenti schiumogeni: meglio usare il latte».


Nell’acne giovanile quando bisogna intervenire con i farmaci?

«Nelle forme iniziali si punta sulle creme antisettiche naturali. Se la situazione non migliora si utilizzano creme al benzoilperossido e antibiotici come la clindamicina. In parallelo si utilizzano integratori regolatori del sebo con zinco, biotina e glutatione. L’isotretinoina per bocca è molto efficace, ma per i suoi effetti collaterali (pelle secca, rischio di teratogenicità per le donne) si riserva ai casi più complessi».


Acne negli adulti: quali cure?

«Causata da fattori ormonali ma anche dallo stress (gli androgeni aumentano proprio in questi casi), prevede le stesse cure che abbiamo visto per i più giovani. Spesso però bastano le creme antibatteriche, gli integratori seboregolatori prescritti dallo specialista e periodiche maschere all’argilla verde, arricchite da antibatterici naturali».


Che cos'è Palazzo della Salute

Palazzo della Salute, Wellness Clinic del Gruppo San Donato nel cuore di Milano vicino a City Life, è uno spazio unico e innovativo dedicato al benessere e alla bellezza a 360 gradi. Specialisti dal know how ospedaliero, tecnologie all’avanguardia, ambiente accogliente e curato nei dettagli, lo rendono un punto di riferimento per chi è alla ricerca di trattamenti medici di alta qualità per migliorare il proprio benessere e ritrovare il piacere di essere in armonia con sé stessi. Dermatologia plastica rigenerativa, fisiatria e riabilitazione, nutrizione, sport Lab, oculistica, odontoiatria: tante specialità per percorsi multidisciplinari e personalizzati per recuperare e mantenere nel tempo il proprio benessere psico–fisico.


Per approfondire, guarda il video qui sotto, in cui il professor Antonino Di Pietro, noto dermatologo e direttore dell'Istituto Dermoclinico Vita Cutis, a Palazzo della Salute, la wellness clinic a Milano del Gruppo San Donato, risponde alle nostre domande:


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 4 di Starbene, in edicola e sulla app dal 16 marzo 2021


Leggi anche

Allergie ai vaccini e agli altri farmaci: rischi e rimedi

Covid e pazienti cardiopatici: quali precauzioni prendere

Influenza tradizionale e Covid: perché è importante vaccinarsi

Tamponi, test rapidi: come scoprire se si è positivi

Telemedicina e cure a distanza

Fisiokinesiterapia: che cos'è e perché serve a prevenire