hero image

Spirit ride: lo spinning che fa bruciare i grassi

Ispirato allo spinning, fa consumare fino a 450 calorie a lezione e assicura un training total body

Istock




Fra le attività più efficaci per perdere peso, lo spinning è una delle discipline più indicate per superare la prova costume.

Ma per chi vuole unire al classico effetto bruciagrassi delle pedalate indoor un training total body c’è una novità: si chiama Spirit Ride ed è un allenamento di cycling a ritmo di musica, in grado di far bruciare dalle 300 alle 450 calorie a lezione, utile sia per tonificare gambe e glutei, sia per modellare gambe, braccia, spalle e pettorali. Scopriamolo meglio.


Una catena per braccia e pettorali

«La lezione dura un’ora. Si inizia con una fase di riscaldamento di circa 10 minuti, a ritmo blando, seguita da una serie di push up eseguiti pedalando, appoggiando le mani sul manubrio della spin bike», spiega Simone Langone, fitness trainer e istruttore di Spirit Ride presso il club Virgin Active Corso Como di Milano. «Quindi comincia il training vero e proprio, con una pedalata in pianura a un ritmo che va dagli 80 ai 110 rpm (rivoluzioni per minuto), per la durata di 2 o 3 canzoni. A questo punto si passa al tratto che simula la salita, affrontato a un’intensità di 60-80 rpm, in cui si staccano i glutei dalla sella per stimolare il lavoro di glutei e quadricipiti», continua l’esperto.

Durante questa fase il trainer consegna agli allievi la vera novità del programma: la Chain. Si tratta di una specie di catena formata da 2 anelli flessibili e snodati, pesanti circa 2 kg l’uno, con cui vengono eseguiti degli esercizi che allenano spalle, braccia e pettorali come piegamenti dei gomiti, spinte in alto e in avanti, estensioni, adduzioni e abduzioni delle braccia. Anche questa fase dura il tempo di 2 o 3 successi. Quindi ogni allievo riprende a pedalare alla classica andatura utilizzata in pianura, fino ad affrontare di nuovo il tratto in salita.


Dove lo puoi praticare

«La seduta di Spirit Ride si chiude con 5-7 minuti di defaticamento, seguiti da 3 minuti di esercizi di stretching eseguiti sia sulla bike, sia a terra, che prevedono l’allungamento dei muscoli di collo, spalle, braccia e lombari», spiega il trainer. «E quando hai finito di pedalare il metabolismo continua a lavorare e a bruciare», conclude Langone.

Il training è inserito nell’abbonamento dei club Virgin Active (da 80 € al mese) e si può praticare in 32 club in tutta Italia. Per saperne di più vai su virginactive.it.


La musica ti motiva

Durante le lezioni di Spirit Ride la musica gioca un ruolo fondamentale: al posto delle classiche basi dal ritmo incalzante vengono utilizzati successi molto conosciuti, anche di qualche anno fa, di star come Madonna, Backstreet Boys, Bon Jovi e degli AC/DC: «Sono canzoni facilmente riconoscibili che riattivano le emozioni del passato. Questo induce una scarica di adrenalia che aiuta ad affrontare meglio la fatica», spiega il dottor Andrea Franceschin, psicoterapeuta e psicologo dello sport a Treviso.



Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 23 di Starbene in edicola dal 22/05/2018

Leggi anche

Bici sicura: come ridurre i rischi

Cyclette: dimagrire pedalando

Bici: 10 motivi per pedalare

Spinning: tutti i benefici

In bici per dimagrire: 2 programmi di allenamento