Tradimento

siamo due separati di 55 anni, la nostra relazione va avanti da quattro anni, viviamo in case diverse e ci vediamo tutti i giorni anche solo per un caffe. E' la seconda volta che scopro che mi ha tradita in quest'anno. Sempre con una sua ex amante di quando era sposato. Me ne accorgo perché le bugie per sparire qualche ora sono assurde e si confonde sul posto dove dice di essere andato e poi per un paio di giorni, oltre a rifiutare il sesso con me, non riesce a guardarmi negli occhi. Io gli faccio capire che so e lui mi dice che non ho da temere. Non conferma e non smentisce, però mi dice che tra noi nulla è cambiato. Io ci sto male però mi sembra troppo poco per lasciarlo, faccio male? come mi devo comportare? tengo alla nostra storia, con lui sto bene. grazie

La risposta

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Carissima,anzichè fargli capire che lei sa,forse le converrebbe affrontare il problema in modo più diretto. Prendetevi del tempo per voi, un tempo tranquillo e lontano da distrazioni. Che sia un aperitivo o una cena a casa. Non lo aggredisca e non lo accusi ma a cuore aperto gli dica cosa lei sospetta e perché. L’importante è che si ponga con un atteggiamento di apertura che implichi il fatto che lei è pronta ad accogliere e ascoltare ciò che ha da dire. Se lui continua,secondo lei,a mentire, sta a lei decidere se credergli e dargli fiducia o meno. Se decide di riporre in lui fiducia deve iniziare a vivere la coppia più serenamente. Siete adulti e se lui ha deciso di stare con lei un motivo ci sarà.Un caro saluto

Domande correlate

Soluzione

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Buonasera e grazie per avermi scritto. Potrebbe provare con la tecnica del respiro lento. Questa tecnica ha l’obiettivo di rallentare la respirazione e ridurre così tutte le attivazioni...

Vedi tutta la risposta

Depressione o tristezza

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Carissima, nella vita a volte capitano momenti di sconforto, di stanchezza psichica a causa dei numerosi compiti che si è chiamati ad assolvere ecc. Non giunga subito a conclusioni affrettate o a...

Vedi tutta la risposta

Volontariato

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Gent.ma, il volontariato riempe molto il cuore quindi comprendo il suo dispiacere e il suo senso di vuoto nel non farlo che spesso si tramuta in senso di colpa. La invito però a esplorare questo...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio