Questo amore è finito?

Salve, ho convissuto con il mio ragazzo per 2 anni, ci amiamo tantissimo nella nostra storia è sempre brillato il sole ,in tutto, belli, ambiziosi innamorati con tante cose in comune e tanti progetti insieme. Fino a quando è arrivata la tempesta, lui è un tipo insicuro a volte e mentre agli inizi mi parlava delle sue gelosie poi con il tempo ha cominciato a trattenere altre tipologie di insicurezze che non mi ha espresso apertamente sennonché attraverso scenate, azioni violente e urla. Io dapprima piangendo e più avanti cercando di intimorirlo, ho ripagato con la stessa moneta, stesso suo comportamento. Ho solo peggiorato le cose portando la colpa pure su di me. Ci siamo separati per poi tornare insieme, gli episodi violenti non si sono più presentati ma eravamo più distanti. Io poi ho attraversato un periodo difficile in ospedale e lui mi è stato accanto. Ho avuto dei problemi di depressione dovute all insieme delle cose e al mio motivo di salute. Gli chiesi gentilmente di capirmi anche il dottore gli disse di farmi tranquillizzare.. Più avanti io continuavo a sentirmi scossa e quindi meno desiderata, meno sicura di me e quando cominciai a parlargliene lui si irritava fino a sbattere porte rompere oggetti e poi andava via di casa. Poi tornava più calmo ma io volevo discutere, volevo qualche giorno cercare il confronto magari cercando pure L aiuto di uno psicoterapeuta. Nulla.. si è sempre negato, mi ascoltava ma non parlava mi diceva solo che non potevamo andare avanti e a volte mi insultava pure dandomi della matta. Quando finivano le liti lui tornava a dimostrarmi tutto L amore del molto ed usciva davvero il ragazzo di cui io sono innamorata. Io ho le mie colpe, perché non sentendomi capita, ascoltata e sostenuta soprattutto durante le mie richieste di confronto, lo istigavo, lui non voleva parlare e io lo seguivo dappertutto volevo che mi ascoltasse e continuavo a parlare così tanto che poi lui si innervosiva. Io non Lo insultavo gli esprimevo solo i miei turbamenti e gli chiedevo più impegno e dialogo. Durante L ultima incomprensione sono andata via di casa. Io sono molto giù perché lo so che il nostro problema riguarda la comunicazione. Lo so che due persone che si amano non dovrebbero mai arrivare a questo ma avrei voluto affrontare la situazione insieme e fare una crescita insieme. Io non ho saputo dirglielo con la dolcezza perchè stavo male e piuttosto che esprimergli qusto mio desiderio L ho pressato. Sono andata via, L avrei dovuto fare prima suppongo.

La risposta

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Gentile utente, ho letto con attenzione il suo racconto. Se l’amore è finito può scoprirlo solo dentro di se, ascoltandosi attentamente.Un caro salutoSalve, ho convissuto con il mio ragazzo per 2 anni, ci amiamo tantissimo nella nostra storia è sempre brillato il sole ,in tutto, belli, ambiziosi innamorati con tante cose in comune e tanti progetti insieme.
Fino a quando è arrivata la tempesta, lui è un tipo insicuro a volte e mentre agli inizi mi parlava delle sue gelosie poi con il tempo ha cominciato a trattenere altre tipologie di insicurezze che non mi ha espresso apertamente sennonché attraverso scenate, azioni violente e urla. Io dapprima piangendo e più avanti cercando di intimorirlo, ho ripagato con la stessa moneta, stesso suo comportamento. Ho solo peggiorato le cose portando la colpa pure su di me.
Ci siamo separati per poi tornare insieme, gli episodi violenti non si sono più presentati ma eravamo più distanti.
Io poi ho attraversato un periodo difficile in ospedale e lui mi è stato accanto. Ho avuto dei problemi di depressione dovute all insieme delle cose e al mio motivo di salute.
Gli chiesi gentilmente di capirmi anche il dottore gli disse di farmi tranquillizzare.. Più avanti io continuavo a sentirmi scossa e quindi meno desiderata, meno sicura di me e quando cominciai a parlargliene lui si irritava fino a sbattere porte rompere oggetti e poi andava via di casa.
Poi tornava più calmo ma io volevo discutere, volevo qualche giorno cercare il confronto magari cercando pure L aiuto di uno psicoterapeuta.
Nulla.. si è sempre negato, mi ascoltava ma non parlava mi diceva solo che non potevamo andare avanti e a volte mi insultava pure dandomi della matta. Quando finivano le liti lui tornava a dimostrarmi tutto L amore del molto ed usciva davvero il ragazzo di cui io sono innamorata.
Io ho le mie colpe, perché non sentendomi capita, ascoltata e sostenuta soprattutto durante le mie richieste di confronto, lo istigavo, lui non voleva parlare e io lo seguivo dappertutto volevo che mi ascoltasse e continuavo a parlare così tanto che poi lui si innervosiva. Io non Lo insultavo gli esprimevo solo i miei turbamenti e gli chiedevo più impegno e dialogo.
Durante L ultima incomprensione sono andata via di casa.
Io sono molto giù perché lo so che il nostro problema riguarda la comunicazione.
Lo so che due persone che si amano non dovrebbero mai arrivare a questo ma avrei voluto affrontare la situazione insieme e fare una crescita insieme.
Io non ho saputo dirglielo con la dolcezza perchè stavo male e piuttosto che esprimergli qusto mio desiderio L ho pressato.
Sono andata via, L avrei dovuto fare prima suppongo.

Domande correlate

Sto male

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Gentile utente, ha provato a parlare con il suo compagno spiegandogli come si sente, cosa prova e, soprattutto, come vorrebbe che screscesse e si evolvesse il vostro rapporto? Spesso le parole, i...

Vedi tutta la risposta

Dolore al centro del petto,dispnea

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Gentile utente, ho notato che i suoi percorsi si sono interrotti troppo presto. La psicoterapia non può risolvere nessuna difficoltà in solo due settimane. La invito a rivolgersi a uno...

Vedi tutta la risposta

Vita scontenta

avatar Psicologia - Maria Beatrice Toro Prof.ssa Maria Beatrice Toro

Egregia dottoressa io sono perito chimico ma sono affetto da disturbi psichiatrici
e sono stato declassato a aiutante bibliotecario a scuola, ho una madre vecchia
e delle sorelle...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio