Disfagia

Salve, ho 28 anni e ho un problema che mi rende difficile la vita. Ho difficoltà a deglutire solidi e liquidi. Ho effettuato gastroscopia con il risultato di lieve gastrite e mi hanno consigliato di regolare alimentazione. Ho smesso di fumare e bere caffè e mi sono rivolto ad un nutrizionista in quanto soffro anche di reflusso e per cercare di risolvere la disfagia. Seguendo l'alimentazione mi sono scomparsi i bruciori causati dal reflusso ma la disfagia persiste. Questo problema mi rende difficile la vita di tutti i giorni creandomi imbarazzo e ansia. Non posso fare a meno di avere acqua a portata di mano ogni volta che mangio per aiutarmi a far scendere il boccone con non poco sforzo. Cosa posso fare per risolvere questo problema? A chi posso rivolgermi? Grazie in anticipo.

La risposta

avatar Gastroenterologia - Luca Pastorelli Dott. Luca Pastorelli

Gentilissimo/a,La disfagia è un sintomo che può essere legato non solo a disturbi “anatomici”, come restringimenti del lume esofageo, ma anche a disturbi funzionali, cioè legati alla motilità dell’esofago, della muscolatura del faringe e del cavo orale. Mentre le alterazioni anatomiche sono rilevabili con la gastroscopia o con tecniche radiologiche, le alterazioni funzionali devono essere studiate con metodiche specifiche come la manometria esofagea e lo studio fluoroscopico della deglutizione.Le consiglierei di rivolgersi ad un gastroenterologo della Sua zona per valutare l’opportunità di eseguire queste indagini per capire l’origine del Suo disturbo.Cordiali saluti.   

Domande correlate

Sto prendendo Vessel 250 Sulodexide. Occorre prendere una protezione gastrica o è ben tollerato?

avatar Gastroenterologia - Luca Pastorelli Dott. Luca Pastorelli

Gentilissimo/a,La Sulodexide non è tra i farmaci tipicamente gastrolesivi e quindi non è consigliata una gastroprotezione quando lo si assume.

Vedi tutta la risposta

Salmonella

avatar Gastroenterologia - Luca Pastorelli Dott. Luca Pastorelli

Gentilissima,è difficile rispondere con precisione non conoscendo Lei, né la Sua storia medica e gli eventi che l’hanno portata ad eseguire la coprocoltura. Dati importanti sono anche il...

Vedi tutta la risposta

Dolore allo stomaco

avatar Gastroenterologia - Luca Pastorelli Dott. Luca Pastorelli

Gentilissimo/a,Se i sintomi si risolvono dopo pochi giorni è verosimile che si tratti di un evento infettivo a carico dell’apparato digerente, che, generalmente, non merita ulteriori...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio