hero image

Ricette vegetariane: polpette di fagioli cannellini

Le polpette di fagioli cannellini sono una variante veloce, gustosa e salutare di quelle tradizionali a base di carne. Con la preziosa aggiunta di verdure e spezie

Foto: iStock



Facendo parte della famiglia delle leguminose, i cannellini (o fagioli bianchi) sono ricchi di sali minerali, proteine, vitamine, carboidrati e fibre. Buonissimi e salutari, si possono trovare in scatola o secchi: nel secondo caso necessitano di un ammollo di almeno 12 ore.

Le polpette di cannellini sono una variante veloce e gustosa vegetariana e vegana alle polpette tradizionali a base di carne. Ecco la ricetta.


Come preparare le polpette di cannellini

(Per 4 persone)

Prendi 300 grammi di fagioli cannellini secchi e dopo averli messi in ammollo, cucinali in acqua bollente con qualche rametto di rosmarino e qualche foglia di alloro. Lasciali sul fuoco fino a quando non saranno morbidi (ti ci vorrà un’ora circa). Nel frattempo lava bene e asciuga 2 zucchine di media grandezza, poi passale nella grattugia a fori grandi. Appena i fagioli saranno cotti, strizzali, togliendo accuratamente tutta l’acqua.

In un tegame metti 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e 1 spicchietto di aglio tagliato a pezzettini piccolissimi. Appena quest’ultimo si sarà leggermente dorato, unisci i cannellini mescolando per qualche minuto. A questo punto in un mixer metti i fagioli, 50 g di mollica di pane integrale e una decina di foglie di basilico, quindi frulla il tutto e metti il risultato in una ciotola. Poi unisci le zucchine grattugiate e un pizzico di sale e di pepe.

Ora impasta bene con le mani e forma delle polpette che passerai nel pangrattato. Mettile in forno per 20 minuti a 180 °C e saranno pronte per essere servite.



Un'idea last minute: insalata fredda di miglio e cannellini - La ricetta

(Per 4 persone)

Dopo aver messo in ammollo per una notte 300 g di cannellini, cuocili per 60’ con 2 rametti di rosmarino e qualche foglia di alloro. Poi scolali e mettili da parte. Intanto cuoci 250 g di miglio nel doppio della sua acqua. Quando bolle, unisci una presina di sale e copri la pentola, lasciando cuocere fino a quando il cereale non avrà assorbito tutta l’acqua (20’ circa). In una ciotola poni 200 g di pomodorini, un pugno di olive nere, 1/2 cipolla di Tropea tagliata a rondelle, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, una ventina di foglie di basilico, una manciata di timo e un pizzico di sale. Unisci i fagioli e il miglio. Metti in frigorifero per un’ora e quindi servi in tavola.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato nel n° 3 di Starbene del gennaio 2019 


Leggi anche

Ricette vegetariane: polpette e insalata di quinoa

Falafel: perché le polpettine di legumi fanno bene

Ricette veg: polpette di ceci al profumo di curcuma