A A

Pelle del viso screpolata: i rimedi naturali

Quali sono le cause e come agire per idratare le pelle del volto con metodi casalinghi alla portata di tutti. Gli alleati giusti? Dai prodotti emollienti agli alimenti consigliati



0

di Paola Toia

SOS PELLE VISO SCREPOLATA

Arriva la stagione fredda e parte l’allarme per la pelle screpolata? Niente panico, in quanto esistono pratici rimedi naturali, per nulla invasivi.

Quali sono le possibili cause da conoscere prima di intervenire? La pelle screpolata si presenta ruvida, spenta e con piccole lesioni per l’eccessiva secchezza. Alla lunga queste lesioni possono anche sanguinare e da semplice fastidio diventare dolorose.

Per riportare la cute a una condizione di equilibrio e morbidezza, garantendole elasticità, è necessaria una buona idratazione, che permetta di preservare gli olii naturali presenti sul derma, in grado di trattenere l’acqua senza farla evaporare.  

Fai la tua domanda ai nostri esperti!

CAUSE PELLE SCREPOLATA?

Di seguito alcuni dei fattori che possono concorrere alla screpolatura della pelle del viso:

- Clima: se troppo caldo o troppo freddo, favorisce l’evaporazione dell’acqua, rendendo secca la cute e danneggiandone di conseguenza lo strato lipidico superficiale.
- Cattive abitudini: lavaggi frequenti, prodotti detergenti aggressivi, creme e cosmetici non idonei, eccessiva esposizione al sole, mancata protezione dal freddo.
- Alimentazione scorretta: mancanza di idratazione, diete sbilanciate perché povere di proteine, di vitamine (in particolare di A, B ed E), di aminoacidi e di acidi grassi insaturi; abuso di alcol, caffè, fumo e grassi.
- Età: assottigliamento della pelle col passare degli anni con diminuzione del grasso cutaneo e della conseguente azione isolante.
- Predisposizione genetica: fattori ereditari.
- Assunzione di farmaci: come i diuretici, che provocano un’eccessiva disidratazione.
- Inquinamento: smog e polveri sottili.
- Presenza di patologie: dermatiti, psoriasi, pitiriasi rosea (comparsa di chiazze squamose), eczema, anoressia nervosa (disturbo del comportamento alimentare, tra i cui sintomi anche la disidratazione), intolleranze alimentari (eruzioni cutanee causate da determinati cibi), ipotiroidismo (alterazione del film lipidico della pelle per insufficiente produzione degli ormoni tiroidei), sindrome di Sjögren (patologia autoimmune che provoca secchezza delle mucose e della pelle).

COME INTERVENIRE?

A venire in nostro soccorso ci sono numerosi rimedi casalinghi, che possono ovviare al problema della screpolatura della pelle del viso in modo pratico ed economico. Da cosa partire? Si può scegliere fra una vasta gamma di prodotti idratanti ed emollienti come:
- olio di mandorla;
- olio di oliva;
- olio ricavato dai semi degli acini d’uva;
- olio di ricino;
- olio di avocado;
- olio di lavanda;
- olio di iperico e di calendula;
- gel di Aloe vera (non unge e non appiccica);
- olio di Argan;
- burro di karité (si può trovare facilmente in erboristeria).

Come procedere per l’utilizzo? Applicare gli emollienti ogni giorno (almeno 2 volte) sulla pelle, avendo cura di farli assorbire bene. Per tale ragione è bene prediligere momenti strategici della giornata, come la sera prima di andare a letto o dopo il bagno/ doccia.

COSA SAPERE?

Per avere una pelle del viso idratata e bella basta qualche accorgimento naturale da mettere in pratica, come:
- in casa, durante l’inverno, cercare di mantenere una temperatura di 19°C;
- durante la stagione fredda, quando si esce, coprirsi bene (cappellino, sciarpa, paraorecchi, guanti);
- in estate, quando si prende il sole, proteggere la pelle con della crema solare;
- prediligere per il risciacquo del viso l’acqua minerale a quella del rubinetto;
- utilizzare l’acqua tiepida e non calda;
- struccante naturale: a base di olio extravergine d'oliva o di olio di mandorle dolci da passare in piccole quantità sul viso con l'aiuto di un batuffolo di cotone;
- siero rigenerante (conservazione per 1 mese in frigo): 1 bicchiere di latte portato a ebolizione con l’aggiunta di 5 foglie di malva fresca, da filtrare e far raffreddare per poi tamponare il viso con un batuffolo di cotone;
- rigenerare la pelle con un peeling 1 volta al mese;
- procedere con degli scrub 1 volta al mese - per viso, collo e braccia: 1 cucchiaino d’olio extravergine d’oliva o di mandorle dolci e 1 di zucchero;
- fare 1 maschera viso 1-2 volta alla settimana.

MASCHERE VISO ‘FAI DA TE’

Consigli utili per preparare in casa maschere viso, da risciacquare sempre con acqua tiepida dopo l’applicazione:
- 1 tuorlo d’uovo, 1 cucchiaino di succo d’arancia e 1 di olio d’oliva, poche gocce di acqua di rose e qualche goccia di succo di lime - per 15 minuti;
- 1 banana schiacciata per viso e collo - per 15 minuti;
- 1 cucchiaino di argilla verde e 1 di miele su tutto il viso (eccetto gli occhi) - 15-20 minuti;
- ½ avocado e poche gocce di succo di lime - 15-20 minuti;
- poca crema idratante, poche gocce di acqua di rose e di succo di lime - per 15-20 minuti.

CONSIGLI UTILI

Oltre a maschere di bellezza, peeling e creme idratanti, per il benessere della pelle del viso e anche del corpo è necessario alimentarsi correttamente con una dieta varia, che includa le vitamine (da frutta e verdura) e gli acidi grassi omega 3 (presenti nel pesce azzurro, nel salmone, nei carciofi e nella frutta secca). Se si smette di fumare e si limita il consumo di alcol, l’organismo ne trarrà grande giovamento. Anche praticare con regolarità dell’attività fisica fa molto bene.

Alimentari alleati della pelle (per uso esterno):
- miele: tenere in posa per 15 minuti e poi risciacquare con acqua tiepida; in alternativa 1 cucchiaio di miele, 1 di olio di rosa mosqueta e 1 tuorlo d’uovo per 10 minuti;
- yogurt: idratante e delicato;
- farina di avena: idrata la cute con un doppio effetto detergente e nutritivo.

Leggi anche

Pelle, come proteggerla dal freddo

Macchie del viso: il trattamento al limone

Bava di lumaca: una cura di bellezza

Pubblica un commento