A A

Aloe vera: i migliori modi per usarla

Possiede numerosissimi effetti terapeutici e ha una grande attività farmacologica



1

Dalle foglie dell'Aloe vera è possibile ottenere due tipi di estratti, il succo e il gel. Il primo è ottenuto dai tubuli esterni, situati al di sotto dell'epidermide della foglia ed ha un grandissimo effetto depurativo sull'intero organismo. Il gel, invece, racchiuso nelle sue foglie carnose, se spalmato sulla pelle, cura infiammazioni, dermatiti, scottature, è un grande cicatrizzante, rende più rapida la guarigione delle ferite, ha un'azione schermante nei confronti dei raggi UV, migliora la microcircolazione e costituisce un ottimo ingrediente per la cosmesi antiage. 

Potere anti-aging

I 20 minerali (compresi calcio, cromo, ferro, fosforo, magnesio, manganese, potassio, sodio, zinco) contenuti nel succo di Aloe vera sono costituenti di enzimi (superossido dismutasi e glutatione perossidasi), due potenti agenti antiossidanti. La prolina, un aminoacido, è parte costituente del collagene, mentre le saponine favoriscono una rapida esfoliazione cellulare.

E non è finita: le vitamine C, E, B2, B6 e la cisteina (un altro aminoacido) sono anch’essi dei potenti antiossidanti capaci quindi di combattere i danni cellulari provocati dai radicali liberi.

E questo è solo il primo dei motivi, e dell’importanza dell'assunzione costante di succo di Aloe nella dieta quotidiana.

Potere cicatrizzante e antibatterico

L'Aloe vera stimola la formazione dei fibroblasti e del tessuto connettivo. Una recente ricerca dell’Università della Pennsylvania dimostra che l'aloe è in grado di riparare rapidamente tessuti e membrane, perciò viene utilizzata non solo sulle ustioni ma anche su ferite, eczemi e vesciche, per accelerarne la guarigione.

È stato inoltre dimostrato che l'azione battericida dell'Aloe vera è direttamente proporzionale alla sua concentrazione. Le aloine, contenute nel succo di Aloe vera esibiscono proprietà antibiotiche mentre l'acido cinnamico svolge una buona azione antisettica e germicida.

Potere immunomodulante

L'acemannano, lo zucchero contenuto nel gel di Aloe vera, è anche un forte stimolante del sistema immunitario. Questo zucchero infatti, stimolando l'attività dei macrofagi e la produzione di citochine favorisce il rilascio di sostanze che potenziano il sistema immunitario come ad esempio l'ossido nitrico (il monossido di azoto).

Potere analgesico

L'Aloe vera ha anche una notevole attività antidolorifica: l'enzima contenuto nell'Aloe, è capace infatti di idrolizzare la bradichinina, la sostanza responsabile di numerosi eventi caratteristici del processo infiammatorio: vasodilatazione, aumento della permeabilità vascolare, azione contratturante sulla muscolatura, sensazione di calore, dolore, arrossamento, gonfiore. 

Possiamo dire quindi che l'Aloe vera è un ottimo rimedio antidolorifico, grazie alla sua intensa attività antibradichininica.

Potere depurativo

Il succo di Aloe vera svolge un’azione detossinante del tratto gastrointestinale che rappresenta un luogo dedito all'accumulo di tossine. Questa specifica attività detossinante è legata ai polisaccaridi in grado di legare ed eliminare le sostanze tossiche prodotte nel corso dei processi metabolici riducendo così il tempo di contatto delle scorie con le mucose.

Il gel di Aloe vera normalizza le secrezioni intestinali, influenza la flora batterica intestinale, stabilizza il pH a livello di stomaco e intestino e migliora la funzionalità del pancreas e nel colon.

Potere antiasmatico

L’estratto di Aloe vera ha dato buoni risultati anche nel trattamento dell'asma. L’azione antiasmatica potrebbe essere correlata a una attività protettiva e antinfiammatoria e, di conseguenza, al potenziamento del sistema immunitario.

Altri rimedi naturali di bellezza

Scrub dolce con il bicarbonato

Latte e miele, una ricetta per mani e piedi

I rimedi della nonna approvati dal dermatologo

Viso al top

Olio di lino: idratante antiage per viso

Addio rughe con soia e zuccheri

Vitamina C e pelle: creme e maschere

Pubblica un commento