A A

Pomodoro: alleato prezioso in estate

È freschissimo, si presta a mille preparazioni diverse in cucina, e per di più aiuta a intensificare il tono della tintarella



0

Tra le verdure più preziose che l’estate regala ci sono i pomodori, un ricco concentrato non solo di gusto ma anche di virtù nutrizionali.

Leggeri, con solo 19 calorie per 100 grammi, e amici quindi della linea, contengono al 94% acqua che li rende preziosi per preservare a livelli ottimali le riserve idriche dell’organismo prosciugate dal grande caldo.

In insalata oppure cotti, adatti alle preparazioni più diverse in cucina, vanno scelti al giusto punto di maturazione: più sono rossi infatti, più contengono licopene, potente antiossidante che preserva l’organismo dall’invecchiamento.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Favoriscono la tintarella

Come tutti i frutti rossi dell’estate, i pomodori contengono un’elevata percentuale di carotenoidi, sostanze che innalzano le difese della cute stimolando la produzione della melanina, il pigmento responsabile dell’abbronzatura, prima forma di difesa della pelle dall’aggressione dei raggi solari.

Ideale condirli con olio extravergine di oliva che apporta gli acidi grassi necessari alla cute per mantenersi elastica evitando le screpolature che tolgono intensità e compattezza alla tintarella.

Si condiscono con leggerezza

I pomodori sono una verdura decisamente in linea. Centro grammi apportano infatti solo 19 calorie.

Il loro sapore pieno e il profumo aromatico permettono inoltre di limitare al massimo il condimento da aggiungere: per un piatto di pomodori crudi basta infatti un mezzo cucchiaino di olio extravergine di oliva aggiungendo magari un trito generoso di erbe aromatiche estive, dal basilico all’origano, dal timo al prezzemolo, che insaporiscono senza pesare sul conto finale delle calorie.

In forno anche senza grassi

Anche al momento della cottura l’umidità di questi frutti permette di evitare aggiunte eccessive di condimento. Se si decide poi di preparare i pomodori ripieni, basta mettere il ripieno preparato, disporre i pomodori in una teglia con un dito di acqua ma senza condimento e cuocere in forno dopo aver coperto con carta dall’alluminio.

Attenzione in ogni caso a non prolungare eccessivamente la cottura: il calore tende a distruggere la vitamina C di cui i pomodori sono ricchi.

Con il tonno l’accoppiata è vincente

«I pomodori con il tonno sono un abbinamento perfetto per la tavola estiva – commenta il professor Pietro Antonio Migliaccio, presidente della SISA, la Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione – Con un apporto calorico modesto che non pesa sulla linea, questo piatto fornisce un insieme di nutrienti ottimale per mantenersi in forma e in salute: nel pomodoro c’è infatti il licopene che con la sua azione anti-radicali liberi frena il processo di invecchiamento mentre il tonno fornisce acidi grassi Omega 3 preziosi per la salute del cuore».

Anche con la mozzarella

Pomodori e tonno funzionano bene anche per reintegrare i sali minerali persi con il sudore senza accentuare il gonfiore; la presenza dello iodio nel pesce favorisce l’azione della tiroide aiutando i reni a smaltire velocemente i liquidi.

Ottimo anche l’abbinamento con la mozzarella per un piatto unico completo dal punto di vista nutrizionale soprattutto se condito con olio extravergine d’oliva a crudo che permette un miglior assorbimento del licopene. Come contorno ideale sposare i pomodori con la cipolla che abbassa la glicemia e aiuta a smaltire gli zuccheri.

Leggi anche

Gusci di pomodori ripieni di pasta

Frutti rossi: piccole golosità salutari

Pomodoro biologico è un alimento-farmaco

I frutti dell'estate

Melone: più snelle e abbronzate

Anguria: buona, dissetante e in linea

La papaya giapponese è il frutto del benessere

Pubblica un commento