hero image

Fibromialgia e dolore cronico: cosa fare al cambio di stagione

Per gestire il dolore cronico, meglio evitare di gettarsi sui farmaci e tentare il fai-da-te. Servono medicine ad hoc e accorgimenti preventivi, utili anche al variare delle temperature, come spiega un esperto di fibromialgia

iStock




di Cinzia Testa


Sono in molti ancora oggi a non saperlo, ma la cura del dolore è un diritto sancito da una legge ben precisa, la numero 38/2010. L’errore più comune? Ritenere che le terapie vengano riservate solo a chi soffre di dolore oncologico. Ma non è così. La legge facilita la vita a chi soffre di dolore cronico. Vale a dire, a chi ha una sofferenza che non è più legata alla malattia originale, ma che è diventata a sua volta una malattia a sé.

E proprio per sensibilizzare gli italiani sulla corretta gestione del dolore, la giornata di sabato 14 aprile sarà interamente dedicata all'iniziativa Medico Amico Day – Una Giornata Niente Male –. Nei maggiori centri commerciali di 12 città (Aosta, Cuneo, Caserta, Cagliari, Frosinone. Gorizia, Matera, Pesaro, Palermo, Reggio Emilia, Terni, Treviso) è possibile valutare l’entità del proprio dolore insieme agli specialisti presenti e in base al risultato, ricevere un prospetto con il suggerimento terapeutico, da consegnare al proprio medico curante.


Meglio non ricorrere al fai-da-te

L’iniziativa serve anche a migliorare la consapevolezza sul dolore, che viene gestito spesso con il fai-da-te. Il risultato è che appena il 18% degli italiani controlla il dolore in maniera realmente efficace.

«I pazienti si curano quasi sempre soltanto con antinfiammatori non steroidei», interviene il dottor Angelo Testa, Presidente Nazionale SNAMI, Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani.

«Il problema è che trattandosi spesso di farmaci da banco, ne sottovalutano i possibili rischi e li usano a vanvera, senza tenere conto delle differenze fra analgesici o antinfiammatori, senza considerare l’importanza di impiegarli per tempi ragionevolmente brevi e a dosaggi non eccessivamente elevati. Questi farmaci sono preziosi, ma vanno usati in modo appropriato e quando serve».


Come gestire il dolore quando cambia il tempo

In otto caso su dieci il dolore è dovuto a mal di schiena o in generale a problemi articolari come l’artrosi e la fibromialgia. E oltre alle cure farmacologiche ad hoc per contrastare il dolore, è importante mettere in pratica alcuni suggerimenti, che hanno un effetto benefico preventivo sulle crisi dolorose.

Questo sempre e soprattutto nei periodi di bruschi cambiamenti climatici. «Non è una questione di caldo e di freddo, quanto il momento di variazione della condizione meteorologica oppure del clima, che determinano il modificarsi del sintomo», sottolinea Paolo Valli, fisioterapista e coach del dolore. «Lo noto durante le sedute coi miei pazienti: molte volte infatti mi sento dire che sta per cambiare il tempo, perché è aumentato il dolore. Oppure, soprattutto nel caso della fibromialgia, che è in arrivo l’umidità dal momento che si sta incrementando il senso di stanchezza».

Le soluzioni per evitare il più possibile i dolori “da clima” non mancano. A partire dal movimento. «Bisogna sforzarsi ed eseguire sempre esercizi di allungamento e di stretching che hanno un effetto antalgico», continua Paolo Valli, che è anche autore del libro La tua svolta al dolore. «E in caso di lavoro alla scrivania, alzarsi ogni due ore per “sgranchire” le gambe. È sufficiente fare quattro passi per migliorare la situazione».

Sì anche a una dieta sana, con molta frutta e verdura, poco sale, pochi zuccheri semplici e complessi (come dolci e pasta). «Bisogna anche seguire il consiglio delle nostre mamme», conclude il coach. «E avere sempre con sé una sciarpa leggera ma calda da indossare in caso di bruschi cambi di temperatura. Questo, per evitare che la muscolatura si irrigidisca, con un inevitabile aumento del dolore».

12 aprile 2018


Fai la tua domanda ai nostri esperti



Leggi anche

Osteoporosi: le nuove cure

Scrambler Therapy e dolore cronico

Dolore cronico: le nuove cure

Fibromialgia: i rimedi green

Fibromialgia: cos'è e come si cura

Fibromialgia: i benefici dell'acqua

Come prevenire e contrastare i dolori articolari

Manipolazioni articolari: le tecniche soft

È vero che il limone cura i dolori articolari?