Diabete di tipo 2: come prevenirlo e curarlo

Siamo giustamente preoccupati per il Covid-19, ma non dobbiamo dimenticare altre malattie croniche, come il diabete di tipo 2. Il professor Emanuele Bosi, primario di diabetologia del Gruppo San Donato, ci spiega come prevenirlo e curarlo



Il Covid-19 passerà, riusciremo a sconfiggerlo. Ma con le malattie croniche continueremo a convivere. Ecco perché in questo momento dominato dalla pandemia non dobbiamo trascurarle. Un esempio è il diabete di tipo 2, disturbo che affligge oltre 3 milioni di persone soltanto in Italia, da cui non si guarisce perché è una malattia cronica, progressiva, che tende con il tempo a peggiorare.

«Tuttavia, una correzione dello stile di vita e un'appropriata terapia farmacologica sono in grado di tenere sotto controllo la glicemia», spiega il professor Emanuele Bosi, primario dell’Unità di Medicina Generale indirizzo diabetologico ed endocrino-metabolico all’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, Gruppo San Donato e professore ordinario di Medicina Interna all’Università Vita-Salute San Raffaele.

Ma è possibile prevenire il diabete di tipo 2? Misurare spesso la glicemia, per esempio, può aiutarci a evitare la malattia? E chi ha parenti con il diabete è destinato a svilupparla?

Abbiamo fatto queste e altre domande al professor Emanuele Bosi, che risponde nel video qui di seguito.




Leggi anche

Covid e pazienti cardiopatici: quali precauzioni prendere

Influenza tradizionale e Covid: perché è importante vaccinarsi

Tamponi, test rapidi: come scoprire se si è positivi

Ciclo doloroso ed endometriosi: che cos'è e come si cura - Video