Prostrazione profonda

Mia figlia prossima quarantenne single non per scelta ma per relazioni infruttuose a seguito dell'ennesima rottura di una breve relazione, che definisce molto intensa, intrapresa a distanza con un suo ex amico di gioventù, sposato e succube di un matrimonio in pessime condizioni, è precipitata in un profondo stato di prostrazione convinta che la sua vita è solo sconfitte e frustrazioni insuccessi nella vita sentimentale che avrebbe desiderato. Piange continuamente, si alimenta con difficoltà e comincia ad insistere che non vorrebbe andare a lavorare per stare a letto a dormire. Vorrebbe degli antidepressivi ma non cerca uno specialista che possa sopportarla in questo stato. Io non so che aiuto darle anche se da me si aspetterebbe la soluzione, come spesso è accaduto nella sua vita, ma sono del tutto impotente perché non so come agire. Mi scuso per essere stata prolissa nell'esposizione ma sono molto preoccupata. Aspetto con ansia una risposta. Grazie

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Credo che ci siano due ordini di problemi. Il primo è sicuramente una condizione depressiva significativa che ha bisogno di un trattamento farmacologico da affiancare, appena possibile, ad una psicoterapia. La seconda problematica è data dal fatto che Lei stessa afferma di essere la portatrice delle soluzioni in tutto la vita di Sua figlia: e Lei stessa evidentemente capisce che non va per niente bene. L’unica cosa operativa è da un lato essere disponibile ad ascoltarla nei momenti di maggiore difficoltà, ma di sicuro spingere per un trattamento farmacologico deve essere scelta condivisa e, se non fosse così, decisione Sua. Queste sono le uniche soluzioni immediate e concrete.

Domande correlate

Sto male

avatar Psicologia - Patrizia Vaccaro Dott.ssa Patrizia Vaccaro

Gent.ma le crisi d’ansia e gli attacchi di panico in questo periodo sono molto frequenti e sono determinati dal clima di forte stress emotivo cui siamo sottoposti. una delle caratteristiche...

Vedi tutta la risposta

Assenza totale di piacere durante il rapporto

avatar Psicologia - Patrizia Vaccaro Dott.ssa Patrizia Vaccaro

Gent.ma bisognerebbe indagare meglio alcuni aspetti. La difficoltà legata al piacere può essere determinata da tanti fattori che vanno dalla relazione in sè a una difficoltà con il proprio...

Vedi tutta la risposta

Xnax

avatar Psicologia - Patrizia Vaccaro Dott.ssa Patrizia Vaccaro

Gent.ma no la dose non é eccessiva e lo Xanax in generale non toglie lucidità quindi può stare tranquilla nell’assumerlo  buona giornata dott.ssa Vaccaro 

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio