Linfoma di non hodgkin

Salve mia madre ha fatto da poco una biopsia ad un linfonodo ascellare ed è risultato essere un linfoma tipo T, il medico ha sperato fosse il B, in quanto il T è molto aggressivo e raramente risp alle cure.. Lei lamenta sempre i soliti sintomi, febbricola, sudorazione notturna, estrema stanchezza, dolori sia al fianco sinistro che in quello destro, eruttazioni frequenti e senso di pesantezza, come se non riuscisse ad inghiottire.. A giorni la chiameranno per fare una TAC. Vorrei però sentire diversi pareri Grazie..

La risposta

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

Lo specialista di riferimento è l’oncologo. Certamente , se la diagnosi è recente, è necessario ” stadiare” la malattia e prendere le decisioni del caso.

Domande correlate

Non riesco a risolvere la carenza di vitamina d

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

Assuma colecalciferolo 25000 u per bocca ogni 15 giorni per 3 mesi a stomaco pieno ( bene dopo pranzo ) e rivaluti il dosaggio della vit D3 poi .Senza drammatizzare.

Vedi tutta la risposta

Valori tiroidei alti

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

Credo che si riferisca al valore del TSH…..L’amiodarone ( principio attivo del Cordarone ) può alterare la funzione tiroidea in aumento o diminuzione. Parli con il cardiologo se può...

Vedi tutta la risposta

Cromogranina alta

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

la cromogenina è un marker di neoplasie ma si trova oltre la norma anche nei pazienti che fanno uso di inibitori di pompa protonica ( omeprazolo e simili ).

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio