Linfoma di non hodgkin

Salve mia madre ha fatto da poco una biopsia ad un linfonodo ascellare ed è risultato essere un linfoma tipo T, il medico ha sperato fosse il B, in quanto il T è molto aggressivo e raramente risp alle cure.. Lei lamenta sempre i soliti sintomi, febbricola, sudorazione notturna, estrema stanchezza, dolori sia al fianco sinistro che in quello destro, eruttazioni frequenti e senso di pesantezza, come se non riuscisse ad inghiottire.. A giorni la chiameranno per fare una TAC. Vorrei però sentire diversi pareri Grazie..

La risposta

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

Lo specialista di riferimento è l’oncologo. Certamente , se la diagnosi è recente, è necessario ” stadiare” la malattia e prendere le decisioni del caso.

Domande correlate

Tiroide

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

direi tre mesi in considerazione dei dati che sembrano non preoccupanti

Vedi tutta la risposta

Cortisolo basso nel sangue

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

deve sentire un endocrinologo presso la sua residenza

Vedi tutta la risposta

Endocrinologia – tiroide

avatar Endocrinologia - Giorgio Ciacci Dott. Giorgio Ciacci

credo che possa controllare a breve con ecografia ed eseguire un prelievo per Calcitonina ( non non già fatto )

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio