hero image

Ricette vegetariane: il tortino di amaranto e verdure

Fornisce proteine vegetali, vitamine, sali minerali e tante fibre. Ed è completamente privo di glutine. L’attrice Claudia Zanella ci racconta come prepara il suo tortino di amaranto

iStock




Originario del Sud America, l’amaranto ha chicchi tondi ricchi di proteine, vitamine, fibre e sali minerali. Di sapore dolce e privo di glutine, è spesso usato nelle prime pappe dei bambini.

Per le sue elevate proprietà nutrizionali, lo aggiungo spesso alle minestre di verdura. Quando viene cucinato, diventa leggermente gelatinoso: ha dunque una consistenza perfetta per creare anche polpette, burger e tortini.


Come si preparara il tortino di amaranto e verdure

Per 4 persone Dopo aver messo in ammollo 300 g di amaranto per 4/6 ore, lavalo bene e cuocilo dolcemente, per una trentina di minuti, in un volume triplo di brodo vegetale (puoi prepararlo facendo bollire una carota, un pezzo di sedano e una cipolla).

Poi spegni il fuoco e lascialo riposare qualche minuto, con il coperchio, per farlo gonfiare. In una padella salta per 5-6 minuti, mezza cipolla bianca tritata finemente, due zucchine e una carota, tagliate in piccoli pezzetti con due cucchiai di olio extravergine di oliva e un cucchiaio di brodo.

In una casseruola fai insaporire 250 g di piselli surgelati con un filo di olio evo, uno spicchio di aglio diviso a metà e qualche foglia di prezzemolo fresco. Dopo qualche minuto aggiungi un bicchiere di acqua e un pizzico di sale e lascia cuocere fino a quando non saranno morbidi. In un recipiente capiente amalgama tutti gli ingredienti: amaranto, piselli, cipolla, carote, zucchine, un pizzico di sale e uno di pepe. Aggiungi anche un cucchiaino di curcuma. Distribuisci il composto negli stampi per tortini. Inforna a 180 °C per 20 minuti.


Altre idee con l'amaranto

La crema arancione: cuoci a vapore 4 carote, 1 porro medio,1 pezzettino di sedano, ¼ di zucca. Quando le verdure saranno cotte, estraile dal cestello e frullale fino a ottenere una purea. Nell’acqua di cottura degli ortaggi cuoci 300 g di amaranto. Quando l’amaranto sarà pronto, mettilo in una padella con la purea e cuoci ancora 2 minuti. Aggiungi sale, pepe e 3 cucchiai di olio evo.

Le polpette delicate: cuoci a vapore 3 patate grandi. Sbucciale e poi schiacciale bene con la forchetta in una terrina. Intanto cuoci 250 g di amaranto nel brodo vegetale. Quando i chicchi saranno cotti, mettili nel recipiente con le patate. Aggiungi sale, noce moscata, paprika, rosmarino tritato, qualche fogliolina di prezzemolo e poco olio. Forma delle polpettine, poi passale nella farina di mais. Riponile in frigo per un’ora. Poi infornale a 180 °C per 20 minuti circa.



Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 42 di Starbene in edicola dal 03/10/2017



Leggi anche

Ricette vegetariane in versione zen

Ricette vegetariane: polpette e insalata di quinoa

Ricette vegetariane: linguine al limone

Ricette vegetariane: il gateau di patate

Ricette vegetariane: ecco come si preparano i burger di piselli