hero image

Anice stellato, come abbinarlo e una ricetta da provare

Per esaltarne il sapore dolce, uniscilo a noce moscata o cannella. Aggiungi un anice stellato intero quando prepari il riso Basmati o Thai in padella

(Foto di Ajale da Pixabay)



L'anice stellato deriva il suo sapore dal composto aromatico anetolo, che condivide l’anice, a cui si aggiunge l’aroma della liquirizia. Va a ruba durante i periodi influenzali perché contiene acido shikimico, una sostanza utilizzata per preparare i farmaci antivirali.

L'anice stellato è una spezia originaria della Cina, dove viene considerata un portafortuna. Dalla fine del Medio Evo è stata esportata, attraverso la via del tè, dalla Cina in Russia, e da lì in Europa. Per questo è stata chiamata per lungo tempo cardamomo siberiano.

Il nome latino Illicium significa “incanto” in riferimento all’odore dolce e alla sua forma graziosa.


Per evidenziare le note di eucalipto dell’anice stellato abbinalo a cardamomo, alloro o zenzero. Per esaltarne il sapore dolce uniscilo a noce moscata o cannella. Per metterne in rilievo l’asprezza fresca mixalo ad aneto o grani di pepe.


Anice stellato, gli abbinamenti vincenti

  • Verdure. Mettine uno intero su porri, cavoli o finocchi grigliati al forno; spargi la polvere su zucca ortaggi da radice come cipolle, carote, patate e barbabietole.

  • Riso. Aggiungi un anice stellato intero quando prepari il riso Basmati o Thai in padella.

  • Carne bovina o suina. Usa la spezia intera per dare freschezza a uno stufato di coda di bovino o di maiale.



Come esaltare l'aroma dell'anice stellato

Usa olio e aceto di riso o soia fermentata per disciogliere l’anetolo. 

Tosta l'anice stellato a secco a 130-180 °C per formare composti aromatici al profumo di nocciola.

La cottura dell'anice stellato con aglio crea un aroma corposo.

La cottura lenta con frutti interi fa uscire gli aromi dal guscio legnoso.



Una ricetta con l'anice stellato da provare

Salmone al vapore con anice e peperoncino

Ingredienti per 4 persone: 4 filetti di salmone senza pelle, pepe bianco macinato, anice stellato spezzettato, 1 cucchiaio di vino di Shaoxing o sherry secco, zenzero fresco finemente tritato, 1 peperoncino Scotch bonnet, privato dei semi e tagliato in listerelle, salsa di soia leggera, salsa di soia scura, 3 cipollotti tritati finemente, 1 cucchiaio di olio di semi, 2 cucchiaini di olio di sesamo, 1 cucchiaino di olio di peperoncino

Massaggia i filetti con il pepe bianco. Disponili su una pirofila, con un pezzo di anice stellato sotto e uno sopra. Versa il vino o lo sherry, spargi lo zenzero sul pesce e aggiungi il peperoncino. Riempi il fondo di una vaporiera o di una pentola profonda con 2 cm d’acqua, mettici un cestello e porta a ebollizione. Appoggia la pirofila con il pesce nella pentola, coprila con foglio di alluminio a tenuta ermetica e cuoci a vapore a calore medio-basso per 8-10 minuti. Se necessario, aggiungi altra acqua.
Quando il salmone è cotto, estrai la pirofila dalla pentola e togli i pezzi di anice stellato. Versa sul pesce le salse di soia e i cipollotti. Riscalda un wok, aggiungi i tre oli, mescola, e quando sono molto caldi togli dal fuoco e versa sul pesce. Servi con riso al vapore e verdure saltate in padella.



LEGGI ANCHE: Abbinare bene le spezie è una scienza
LEGGI ANCHE: Noce moscata, come abbinarla e una ricetta da provare
LEGGI ANCHE: Come abbinare lo zafferano: una ricetta da provare


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 2 di Starbene in edicola dal 19/1/2021


Leggi anche

Ricette vegane: la torta di pere e cannella

Ricette vegetariane: come si fanno i biscotti allo zenzero

Zafferano: le farfalle supersane (e squisite) dello chef