A A
hero image

Sesso orale: cosa piace a lui

5 trucchi per rendere il vostro incontro indimenticabile

(Corbis)



4

Come spiegano molti sessuologi, per una coppia, il sesso orale può essere molto gratificante perché è il momento in cui uno dei partner ha il potere e dunque è in carica del piacere dell'altro. È, spesso, anche il primo contatto intimo fra due amanti e il preludio a una maggiore intimità, e, visto che può essere la chiave che apre le porte dell'eccitazione, è importante che sia divertente, esplorativo e giocoso.

Tuttavia, è difficile che un uomo vi confessi subito cosa gli piace. Dunque, per quel che riguarda il sesso orale, cosa, esattamente, vogliono gli uomini?


Nulla di una fellatio deve essere affrettato. Incominciate piano e non aspettatevi necessariamente un pene subito eretto. Alti e bassi sono normali durante il sesso orale e non sono indice di una eventuale assenza del godimento da parte di lui. Nelle fasi iniziali potete anche aiutarvi con le mani, ma la cosa più importante è stimolare il glande e la parte sotto al frenulo che contiene un grande gruppo di nervi. Il ritmo è essenziale e ricordatevi che la fellatio è un piacere reciproco e, soprattutto, dipende dal piacere reciproco: dite sempre al vostro partner se sta facendo qualcosa che non vi piace, come per esempio toccarvi la testa in un certo modo o costringervi ad assumere una posizione scomoda.

Anche se per una certa cultura la fellatio è vista come una sorta di servizio, la verità è che il vostro godimento è il suo e viceversa. Ciò significa che se vi stancate, nessuno dei due finirà per godere. Alternate labbra, lingua e bocca tornando spesso sulla zona intorno intorno al frenulo e trovate un andamento che dia anche a voi il tempo di respirare e di riposare.

Sembra superfluo ripeterlo, ma se non proverete piacere voi, non lo proverà neanche lui. Infatti, dopo che avrete trovato il ritmo giusto, la cosa che ecciterà di più il vostro partner è il genuino entusiasmo con cui andrete avanti. Più sarete dentro all'atto più lui sarà eccitato.

A questo punto entrerete in un'area grigia nella quale potrete sperimentare i limiti del vostro partner con tecniche che, tuttavia, non è detto siano sempre di suo gradimento. Dovrete provare per scoprirlo. Per esempio, se a lui piace un po' di dolore, potrete stringere la presa o usare i denti, oppure potrete provare a stimolare i testicoli (in particolare vicino all'orgasmo) e il perineo. Insomma, ogni uomo, come ogni donna, ha punti erogeni che sono più o meno sensibili. In ogni caso, cercate sempre di allungare il piacere portandolo vicino all'orgasmo e poi lasciandolo sospeso per qualche secondo in quell'istante: scoprirete che chi ha il vero potere è chi dà il piacere, non chi lo riceve..

Non dimenticate mai che uno sguardo diabolico o un gemito di piacere al momento giusto possono innalzare la temperatura della fellatio. E poi, che l'uomo è un animale ottico e che se, per esempio, vi muoverete sensualmente o vi accarezzerete durante una fellatio, il suo sistema limbico non mancherà di ringraziarvi. Un ultimo suggerimento, provate a raffreddare la bocca con un ghiacciolo o a scaldarla con un tè: in ogni caso, sarà una fellatio indimenticabile.

Pubblica un commento