A A

Perdere 5 kg in un mese

Pochi e semplici consigli da seguire se vuoi dimagrire di 5 kg in poco tempo. Ecco i segreti per perdere peso e sgonfiarti restando in salute svelati dal dietologo



0

Vuoi perdere 5 kg? Per dimagrire in modo corretto e salutare ci vorrebbe almeno un mese: di norma si dimagrisce dai 500 grammi al chilo a settimana. Ma se ad aggravare il nostro peso sono state anche le abbuffate delle feste, è possibile pesare 5 kg in meno in meno tempo: oltre a dimagrire, ci si sgonfia d'acqua e l'ago della bilancia scende più velocemente. 


Ne abbiamo parlato con Nicola Sorrentino, docente di dietologia e direttore scientifico delle Terme Sensoriali di Chianciano, che ha svelato a Starbene i consigli giusti per perdere 5 kg. 

I CONSIGLI DEL DIETOLOGO

Variate sempre il più possibile gli alimenti. Ad esempio: in una ricetta che prevede pasta e una verdura, potete variare i vegetali passando dai cavolfiori alle cime di rape, ai broccoli, agli spinaci, ecc.

Evitate le fritture. Meglio bollire, grigliare o cuocere al vapore.

I CIBI NO

Evitiamo i cibi ricchi di grassi animali (burro, lardo, panna, salumi, ecc), fritture ed alcolici. Per la prima settimana mettiamo da parte anche formaggi (concesso il parmigiano sulla pasta).

Usate il sale con moderazione. Per insaporire i piatti abbondate con erbe aromatiche e spezie che danno gusto ma non aggiungono calorie.

Un’adeguata attività sportiva vi permetterà di raggiungere uno stato di salute ottimale e bruciare in modo salubre le calorie in eccesso.

I CIBI SI’

Ok gli alimenti come lo yogurt (dal quale trarre la quota giornaliera di calcio), la pasta, il pane ed il riso, meglio se integrali, per coprire le necessità di zuccheri complessi. Abolire o limitare drasticamente questi alimenti significa andare incontro a bruschi cali della glicemia, con conseguenti ripercussioni sul benessere fisico.

Frutta e verdure non devono mai mancare perché sono ricche di acqua, vitamine e sali minerali, e hanno un elevato potere disintossicante assicurando un’elevata quantità di fibre vegetali che “puliscono” l’intestino e svolgono un’importante funzione di regolazione sulla digestione. Le verdure apportano poche calorie ed hanno un ottimo potere di sazietà.

Come condimento, utilizzare l’olio extravergine d’oliva, meglio se a crudo.

Come spuntino o per merenda, scegliete la frutta secca (facendo attenzione alle porzioni) perchè ci permette di arrivare ai pasti principali con meno fame: noci, nocciole, mandorle hanno un buon contenuto di grassi ma un basso indice glicemico e per questo motivo aumentano il senso di sazietà.

Per dopo cena un quadretto di cioccolato nero. Incrementate l’apporto idrico, potete farlo con tranquillità dato che l’acqua non fa ingrassare perché non ha alcuna caloria.

Pubblica un commento