A A
hero image

Barbabietole, il supercibo per depurarsi

Danno la sveglia a pancreas e fegato e ti regalano un effetto detox. Scopri la ricetta per depurarti

Foto: iStock



0

Approfitta della primavera per farti un “tagliando” tutto naturale e mettere a punto il tuo organismo come un meccanismo ben oliato: il mondo vegetale mette a tua disposizione molti supercibi benefici. Un esempio? La barbabietola!
Barbabietole à gogò per dare la sveglia a pancreas e fegato e regalarti un effetto detox.


PERCHÉ LE BARBABIETOLE TI FANNO BENE
La barbabietola rossa, chiamata anche rapa rossa, è un tubero ancora poco diffuso nella cucina italiana: prova a darle un posto di primo piano sulla tua tavola, se lo merita! È infatti ricca di preziosi sali minerali come sodio, calcio, ferro, fosforo e potassio, oltre che di vitamine, prime fra tutte la A e la C. «La primavera è il periodo ideale per gustarla fresca e rappresenta un valido aiuto per affrontare al meglio il cambio di stagione: risveglia infatti pancreas e fegato e depura così l’organismo», spiega la dottoressa Diana Scatozza, medico dietologo. La sua azione detox è duplice, diuretica e lassativa, a seconda di come la consumi: «Cruda è rimineralizzante e ha un effetto diuretico che aiuta anche ad abbassare la pressione sanguigna; cotta ha una blanda azione lassativa e lenitiva sulla mucosa intestinale», continua l’esperta. Se la scegli soda e liscia, la puoi conservare in frigorifero per oltre un mese. Una volta cotta, invece, devi consumarla entro un paio di giorni. In alternativa, puoi anche congelarla, dopo averla sbollentata per 5 minuti.

Ecco una delle ricette con barbabietole pubblicate sul ricettario La cucina naturale di Starbene, realizzato in collaborazione con Olio Cuore, in allegato con il n° 16 del magazine in edicola il 5 aprile 2016. 


BORSCH CON CROSTINI - LA RICETTA

Ingredienti per 4 persone: 800 g di barbabietole crude con le foglie - 400 g di verza - 1 cipolla - 1 porro - 1,5 dl di aceto di mele - 1 l di brodo vegetale - pane ai semi di papavero - olio extravergine d’oliva - sale 
1) Sbuccia la cipolla e affettala sottilmente con il porro. Soffriggi in una casseruola con 2 cucchiai di olio. Sbuccia le barbabietole, tieni da parte le foglie (cime) e grattugia gli ortaggi. Taglia la verza a listarelle sottili, sciacquale e scolale. Unisci al soffritto barbabietole e verza, mescola e fai appassire qualche minuto. Copri con il brodo e cuoci, a fuoco basso, 30 minuti circa. Aggiungi l’aceto, regola il sale e fai sobbollire ancora 30 minuti.
2) Riduci a crema la zuppa con il frullatore a immersione. Servi il borsch con il pane, tagliato a fettine e tostato, guarnendo, se ti piace, con dadini di barbabietola.


L'IDEA IN PIÙ: IL TARASSACO
Per equilibrare l’azione leggermente lassativa della barbabietola cotta, combinala con quella drenante del tarassaco fresco. Prepara una bella insalata di quest’erba conosciuta anche come dente di leone, da gustare con un uovo sodo per avere anche il necessario apporto proteico. Puoi aggiungere i fiori di tarassaco, scegliendo i più piccolini: condisci con olio extravergine d’oliva e limone.


Qui puoi scaricare il pdf del ricettario La cucina naturale di Starbene

Cavoli & co, la protezione contro il tumore

Funghi, il supercibo salvacuore

Bacche di goji, mango, noci & co: i superfrutti amici della pelle

Semi di quinoa & co per regolare gli zuccheri

Leggi anche

Effetto detox con la barbabietola

Detox di primavera: 5 strategie anti-zavorra

Tisane detox contro la cellulite

Pubblica un commento