hero image

Pesetti: 5 esercizi per braccia toniche

Ecco 5 esercizi tonificanti da eseguire con piccoli pesi, per tornare a sfoggiare braccia sode e snelle



Le braccia sono un po' il cruccio di ogni donna, soprattutto superati i 30 anni di età. Infatti, una delle prime zone del corpo a cedere alla "gravità" e ad essere colpita da cellulite e adipe, è proprio quella delle braccia. Ne è la prova il caratteristico effetto "tendina" (pelle o adipe cascante) che affligge numerosissime donne.

Per tornare ad avere braccia perfette e toniche, è necessario individuare il tipo di inestetismo da combattere, come a dire "conosci il tuo nemico prima di iniziare la battaglia…".

Infatti, se le braccia sono appesantite da depositi di tipo adiposo o cellulite, agli esercizi tonificanti sarà necessario abbinare una dieta ipocalorica (o drenante, nel caso di ritenzione idrica) e sessioni costanti di fitness aerobico (per bruciare i grassi e, dunque, la "ciccia"). Il principio base è lo stesso degli addominali: se la pancetta è costituita da grasso, i soli esercizi di tonificazione potranno ben poco.

Nel caso in cui, invece, le braccia siano semplicemente prive di tono (non grasse ma con l'antiestetica "tendina") gli esercizi con i pesetti potrebbero essere la soluzione ideale e più rapida per riacquistare un aspetto sodo e tonico.

Quali pesi utilizzare e ogni quanto eseguire gli esercizi?

I pesi indicati non sono mai eccessivi, indicativamente ci si aggira attorno a 1-2 chili. Questo tipo di pesetto è facilmente reperibili nei negozi di attrezzatura sportiva oppure online su AMAZON: in questo modo, questo tipo di fitness è quindi praticabile anche tra le mura domestiche, nei ritagli di tempo (niente più scuse!). La frequenza ideale indicativa per allenarsi è di circa 3 volte a settimana.

Manubri Dumbbells sono ideali per gli esercizi di rafforzamento, la tonificazione muscolare, l’allenamento del core e gli esercizi di stabilità. Sono disponibili in diverse misure che vanno da 0.5kg, per chi sta iniziando ad avvicinarsi allo sport, fino ai 5kg per i più "esperti". Naturalmente i manubri vengono sempre venduti in coppia e sono costruiti con ghisa di alta qualità per una maggiore durata, robustezza e stabilità. La parte esteriore in neoprene colorata fornisce una confortevole presa antiscivolo e il design esagonale impedisce ai manubri di rotolare, rendendoli inoltre comodi da impilare e riporre.


Puoi acquistare i manubri dumbebells direttamente su Amazon

Se sei una neofita e non vuoi spendere molto perché non sei ancora sicuro se sia un attrezzo che fa per te, ti consigliamo di puntare su prodotti più "basic": questo set di 2 manubri è perfetto per l'allenamento di resistenza (online puoi trovare un'ampia gamma di pesi che vanno da 1 kg a 5 kg. Ogni coppia è venduta separatamente) e vanta un rivestimento antiscivolo in neoprene per una presa sicura e decisa. I manubri non solo presentano un numero chiaramente stampato su ciascuna estremità che indica il loro peso, ma possiedono anche una codifica a colori per una facile identificazione. La codifica a colori facilita la distinzione dei vari pesi dei manubri, il che è particolarmente utile quando ci si allena con più di una coppia di manubri.  


Puoi trovare il set di manubri in vendita su Amazon


Come eseguire gli esercizi

Prima di eseguire le ripetizioni di esercizi tonificanti, è bene ricordare l'importanza della postura. In questo modo si eviteranno contratture dolorose o strappi e, soprattutto, si renderà l'allenamento davvero efficace.

Quindi, la schiena va sempre tenuta ben dritta e allineata, le spalle "basse" e il mento in linea con il busto. Inoltre, le ripetizioni vanno eseguite "sentendo" il lavoro muscolare e concentrandosi sulla percezione di ogni singolo movimento e del muscolo che lo compie. Questo step è fondamentale per ottenere risultati soddisfacenti, dunque bando alla fretta e all'esecuzione approssimativa dei movimenti.

Esercizio 1

In piedi, contrai gli addominali (spingendo l'ombelico verso la spina dorsale ma senza inarcare la schiena), impugna i pesetti e portali all'altezza delle spalle. Con lentezza e percependo il movimento a fondo, stendi le braccia verso l'alto mantenendo sempre i gomiti leggermente piegati. Torna alla posizione di partenza e ripeti 12 volte per 3 serie.

Esercizio 2

Seduta su una sedia, stando attenta a non incurvare la schiena (immagina un filo che ti distenda verso l'alto), impugna i pesi con i gomiti all'altezza del fianco e le braccia a formare un angolo retto. A questo punto, piega entrambi gli avambracci fino a portare i pesetti contro le spalle. Attenzione a non "incassare" il collo e a mantenere sempre la pancia in dentro. Ripeti 12 volte, per 3 serie.

Esercizio 3

In piedi, tieni contratti gli addominali e le braccia lungo i fianchi ma non "molli". Solleva i pesi fino all'altezza del petto mantenendo i gomiti in fuori. Poi fletti le braccia verso il basso, fino a tornare alla posizione di partenza e senza mai distendere completamente i gomiti. Ripeti 12 volte per 3 serie.

Esercizio 4

In piedi, allarga le braccia a croce e sollevale sopra la testa ma senza distendere completamente i gomiti. Torna poi alla posizione di partenza, 15-20 volte per 3 serie.

Esercizio 5

In piedi, addominali contratti e spalle rilassate. Impugna un pesetto e portalo esattamente dietro la nuca. A questo punto, fletti il braccio verso l'alto. Ripeti con l'altro braccio, 12 volte per 3 serie.