PREDNISONE EG 10CPR 5MG - Effetti indesiderati

PREDNISONE EG 10CPR 5MG Controindicazioni Posologia Avvertenze e precauzioni Interazioni Effetti indesiderati Gravidanza e allattamento Conservazione

Gli effetti indesiderati sono organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. La frequenza è definita attraverso la seguente convenzione: [Molto comune (≥1/10) Comune (≥1/100, <1/10) Non comune (≥1/1.000,<1/100)Raro (≥1/10.000, <1/1.000) Molto raro (<1/10.000)Frequenza non nota (non può essere stimata dai dati disponibili)] La frequenza e la gravità degli effetti indesiderati elencati di seguito dipende dal dosaggio e dalla durata del trattamento.

Patologie del sistema emolinfopoietico
Comune Anemia, neutropenia, anemia secondaria
Non comune Trombocitopenia, leucocitosi, anemia microcitica, pancitopenia, aplasia midollare ossea.
Raro Ematoma spontaneo.
Patologie cardiache
Comune Tachicardia, patologia cardiaca.
Non comune Scompenso cardiaco, bradicardia.
Patologie endocrine
Comune Iperglicemia, insulino resistenza.
Non comune Diabete mellito, diabete da steroidi, mestruazioni irregolari, irsutismo, globulina legante gli ormoni sessuali maschili diminuita.
Raro Aspetto Cushingoide, facies lunare, disturbo ipotalamo-ipofisario.
Molto raro Paralisi periodica tireotossica.
Patologie dell’occhio
Comune Bruciore agli occhi.
Non comune Disturbo del cristallino, glaucoma acuto, glaucoma ad angolo aperto, emorragia congiuntivale, cheratite, ipertensione oculare, cataratta sottocapsulare posteriore.
Raro Cecità in un occhio, corioretinopatia, edema periorbitale.
Non Noto Visione offuscata**
Patologie gastrointestinali
Molto comune Dolore di stomaco, diarrea, nausea, vomito, afte, gonfiore addominale, sensazione di bruciore allo stomaco, dolore addominale, crampi addominali.
Comune Epigastralgia, dispepsia, gastroenterite, gastrite, bruciore retrosternale, esofagite.
Non comune Secchezza orale, formicolio alla lingua, costipazione, ulcera duodenale, melena, emorragia gastrointestinale, emorragia del retto, ulcera peptica.
Raro Ematemesi, esofagite erosiva, ulcera esofagea, gastroduodenite, perdita di denti, denti fragili, singhiozzo, diverticolite, ileo paralitico.
Non noto Pancreatite acuta
Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione
Molto comune Astenia, malessere generale, febbre.
Comune Gonfiore della mucosa NAS, rossore, edema.
Non comune Neutopenia febbrile, iperpiressia, mucosite NAS, guarigione ritardata di ferita, dolore
Raro Sepsi NAS, insufficienza multiorgano.
Patologie epatobiliari
Comune Ipertransaminasemia, iperbilirubinemia.
Non comune Colecistite acuta, colangite.
Raro Epatotossicità, epatite acuta, riattivazione di epatite B.
Disturbi del sistema immunitario
Molto comune Orticaria, ponfi.
Comune Gonfiore del viso.
Non comune Eruzione cutanea, orticaria acuta, eritema orticarioide.
Raro Angioedema.
Infezioni ed infestazioni
Molto comune Dissenteria, infezione.
Comune Infezione da Salmonella NAS, gastroenterite da Escherichia, ascesso, sensibilità alle infezioni aumentata.
Non comune Herpes zoster, herpes labiale, sepsi batterica, corioretinite da Citomegalovirus, infezione da Pneumocystis jiroveci, setticemia da Staphylococcus aureus, polmonite da Legionella.
Raro Setticemia, shock settico, endocardite NAS, ascesso della parete addominale, sarcoma di Kaposi.
Molto raro Infezione da Alternaria, infezione da Nocardia, infezione da Aspergillus Fumigatus, criptococcosi, colite da Clostridium.
Traumatismo, avvelenamento e complicazioni da procedura
Non comune Lesione del tendine di Achille, rottura del tendine di Achille.
Esami diagnostici
Comune Transaminasi NAS aumentata, amilasi elevata, lipasi aumentata, glucosio ematico aumentato, INR aumentato, enzimi epatici aumentati.
Non comune Peso aumentato, Ipoalbuminemia, ipopotassiemia, ipersodiemia, ipercreatinemia
Disturbi del metabolismo e della nutrizione
Non comune Apporto di liquidi ridotto, fame anormale, aumento anomalo di peso, introito di cibo marcatamente ridotto, ipocalcemia, ipercalcinuria, ritardo di crescita.
Raro Frattura vertrebale complessiva, alcalosi ipocloremica, acidosi metabolica (acidosi diabetica esclusa)
Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo
Comune Disturbo muscolare, osteopenia, osteoporosi.
Non comune Osteonecrosi, artralgia, artrite, miopatia, dolori muscolari generalizzati, frattura.
Raro Rabdomiolisi.
Patologie del sistema nervoso
Molto comune Cefalea, emicrania, capogiro.
Comune Parestesia, sonnolenza, vertigini, parestesia della mano.
Non comune Epilessia parziale, diplopia, acuità visiva ridotta, lipotimia, tremori.
Raro Neuropatia sensitiva periferica, sindrome da leucoencefalopatia posteriore reversibile.
Molto raro Leucoencefalopatia
Disturbi psichiatrici
Comune Agitazione, irascibilità, insonnia, confusione, difficoltà a dormire.
Non comune Disturbi psichiatrici, attacco di panico, idee di riferimento, depressione, ansia, euforia, disturbo di memoria.
Raro Sindrome depressiva, tentato suicidio con sovradosaggio di farmaci, stato psicotico, allucinazioni uditive e visive.
Patologie renali ed urinarie
Non comune Ritenzione idrica, poliuria, ematuria.
Raro Insufficienza renale.
Non Nota Crisi renale sclerodermica*.
Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche
Molto comune Irritazione della gola, tosse.
Comune Broncopolmonite, polmonite.
Non comune Polmonite bilaterale, iperventilazione, dispnea.
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo
Molto comune Rash, prurito, strie della cute, acne, esantema maculare.
Comune Eruzione della faccia, eritema della faccia, dermatite da contatto, esantema papulare.
Non comune Eritema diffuso, prurito generalizzato, esantema eritematoso, pelle screpolata, petecchie, reazione cutanea diffusa, porpora.
Raro Esantema aggravato, porocheratosi.
Patologie vascolari
Comune Fragilità capillare, ematoma.
Non comune Ipertensione, episodio ipertensivo, ipertensione sistolica, coagulazione intravascolare disseminata, trombosi, tromboflebite, vasculite leucocitoclastica, flebite.
Raro Crisi ipertensiva, shock ipovolemico.
Descrizione di reazioni avverse selezionate *Crisi renale sclerodermica Tra le diverse sottopopolazioni, l’insorgenza di crisi renali sclerodermiche varia. Il rischio più elevato è stato segnalato in pazienti con sclerosi sistemica diffusa; il rischio più basso è stato segnalato in pazienti con sclerosi sistemica limitata (2%) e sclerosi sistemica ad esordio giovanile (1%). **vedere anche il paragrafo 4.4. Segnalazione delle reazioni avverse sospette La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo http://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.".

Farmaci

BRUNO FARMACEUTICI SpA

DELTACORTENE 10CPR 25MG

PRINCIPIO ATTIVO: PREDNISONE

PREZZO INDICATIVO: 5,87 €

BRUNO FARMACEUTICI SpA

DELTACORTENE 10CPR 5MG

PRINCIPIO ATTIVO: PREDNISONE

PREZZO INDICATIVO: 1,62 €

BRUNO FARMACEUTICI SpA

DELTACORTENE 20CPR 5MG

PRINCIPIO ATTIVO: PREDNISONE

PREZZO INDICATIVO: 3,25 €