KETOPROFENE SAND 30CPS200MG RP

SANDOZ SpA

Principio attivo: KETOPROFENE

€ 8,98
prezzo indicativo
ATC: M01AE03 Descrizione tipo ricetta:
RR - RIPETIBILE 10V IN 6MESI
Presenza Glutine: No glutine
Classe 1: A Forma farmaceutica:
CAPSULE RIGIDE RP
Presenza Lattosio: No lattosio
KETOPROFENE SAND 30CPS200MG RP Controindicazioni Posologia Avvertenze e precauzioni Interazioni Effetti indesiderati Gravidanza e allattamento Conservazione

Artrite reumatoide, spondilite anchilosante, gotta acuta, osteoartrosi a varia localizzazione, sciatalgie, radicoliti, mialgie, borsiti, tendiniti, tenosinoviti, sinoviti, capsuliti, contusioni, distorsioni, lussazioni, strappi muscolari, flebiti, tromboflebiti superficiali, linfangiti, affezioni flogistiche dolorose in odontoiatria, otorinolaringoiatria, urologia e pneumologia.

Scheda tecnica (RCP) Eccipienti:

Le seguenti interazioni riguardano i FANS in generale: Associazioni sconsigliate: Altri FANS (inclusi inibitori selettivi della ciclossigenasi-2) e alte dosi di salicilati: la somministrazione contemporanea di diversi FANS può aumentare il rischio di ulcere e sanguinamento gastrointestinali. Corticosteroidi: aumento del rischio di ulcerazione gastrointestinale o sanguinamento (vedi paragrafo 4.4). Anticoagulanti e inibitori degli aggreganti piastrinici: i FANS possono aumentare gli effetti degli anticoagulanti, come il warfarin. Aumentato rischio di sanguinamento (vedi paragrafo 4.4). Se la co-somministrazione non può essere evitata, il paziente deve essere attentamente monitorato. Agenti antiaggreganti e inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRIs): aumento del rischio di emorragia gastrointestinale (vedi paragrafo 4.4). Litio (descritto con diversi FANS): i FANS aumentano i livelli plasmatici di litio, che possono raggiungere valori tossici a causa della diminuita escrezione renale del litio. Questo parametro perciò richiede di essere strettamente monitorato durante l'inizio, l'aggiustamento della dose e dopo la sospensione del trattamento con Ketoprofene Sandoz. Metotrexato, usato ad alte dosi di 15 mg/settimana o più: aumento della tossicità ematica del metotrexato, soprattutto se somministrato ad alte dosi (>15 mg/settimana), probabilmente correlato allo spiazzamento delle proteine che legano il metotrexato e alla diminuzione della sua sua clearance renale. Associazioni che richiedono precauzione: Diuretici, I pazienti e in particolare i pazienti disidratati che assumono diuretici hanno un alto rischio di sviluppare insufficienza renale secondaria a causa di una diminuzione nel flusso ematico renale determinata dall’inibizione delle prostaglandine. Questi pazienti devono essere reidratati prima di cominciare la terapia concomitante e all’inizio del trattamento deve essere monitorata la funzionalità renale (vedi paragrafo 4.4). ACE inibitori e antagonisti dell'angiotensina II: Nei pazienti con funzionalità renale compromessa (per esempio pazienti disidratati o pazienti anziani) la co-somministrazione di un ACE inibitore o di un antagonista dell'angiotensina II e di agenti che inibiscono il sistema della ciclo-ossigenasi puo' portare a un ulteriore deterioramento della funzionalità renale, che comprende una possibile insufficienza renale acuta, generalmente reversibile. Queste interazioni devono essere considerate in pazienti che assumono Ketoprofene Sandoz in concomitanza con ACE inibitori o antagonisti dell'angiotensina II. Quindi la combinazione deve essere somministrata con cautela, specialmente nei pazienti anziani. Metotrexato, usato a basse dosi, inferiori a 15 mg/settimana: aumento della tossicità ematica del metotrexato per una diminuzione nella sua clearance renale dovuta agli agenti antiinfiammatori in generale. Eseguire il monitoraggio settimanale dell'esame emocitometrico durante le prime settimane dell'associazione. Aumentare il monitoraggio in presenza di un peggioramento anche lieve della funzionalità renale, così come negli anziani. Corticosteroidi: aumentato rischio di ulcera o sanguinamento gastrointestinale (vedi paragrafo 4.4) Pentossifillina: aumento del rischio di sanguinamento. Aumentare il monitoraggio clinico e controllare più frequentemente il tempo di sanguinamento. Associazioni che necessitano di essere prese in considerazione: Agenti antipertensivi (beta-bloccanti, inibitori dell’enzima dell’angiotensina, diuretici): il trattamento con un FANS può diminuire il loro effetto antiipertensivo mediante inibizione della sintesi delle prostaglandine. Ciclosporina e tacrolimus: la nefrotossicità può essere aumentata dai FANS per effetti mediati dalle prostaglandine renali. Durante la terapia associata deve essere misurata la funzionalità renale. Trombolitici: aumento del rischio di sanguinamento. Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI): aumentato rischio di sanguinamento gastrointestinale (vedi paragrafo 4.4) Probenecid: la somministrazione concomitante di probenecid può ridurre marcatamente la concetrazione plasmatica di ketoprofene. Le concentrazioni plasmatiche di ketoprofene sale di lisina possono risultare aumentate; questa interazione può essere dovuta ad un meccanismo inibitorio al sito della secrezione tubulare renale e della glucuronoconiugazione e richiede un adattamento della dose del ketoprofene sale di lisina.

Scheda tecnica (RCP) Composizione:

Ketoprofene Sandoz 100 mg Capsule rigide a rilascio prolungato Ogni capsula rigida contiene: Principio attivo: Ketoprofene mg 100 Ketoprofene Sandoz 200 mg Capsule rigide a rilascio prolungato Ogni capsula rigida contiene: Principio attivo: Ketoprofene mg 200 Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

Farmaci

DOMPE` FARMACEUTICI SpA

ARTROSILENE 10SUPP 160MG

PRINCIPIO ATTIVO: KETOPROFENE SALE DI LISINA

PREZZO INDICATIVO: 8,00 €

DOMPE` FARMACEUTICI SpA

ARTROSILENE 20CPS 320MG RP

PRINCIPIO ATTIVO: KETOPROFENE SALE DI LISINA

PREZZO INDICATIVO: 10,93 €