Stomaco

Tutto iniziò con un mal di stomaco centralizzato allora iniziai con una cura di lansoprazolo che non ebbe alcun effetto,feci la gastroscopia in cui risultò che avevo una leggera gastrite e poi esame istologico con h.Pylori negativa, e iniziai sotto prescrizione medica a mangiare poco e niente con una cura di riopan a mezzogiorno e cena per circa un mese, per poi iniziare la vera cura composta da molte medicine(mattino: omeprazen, debridat, riopan; pranzo: debridat e riopan; cena :omeprazen nuovamente, debridat,riopan e zirtec antistaminico )feci questa cura un mese intero eliminando il debridat e il zirtec dopo due settimane data la forte nausea,tutto ciò prima dei pasti.siccome presento delle mestruazioni dolorose e spesso noto alcuni borborigmi intestinali potrebbe trattarsi di Endometriosi? ( ho L’utero retroverso) però dopo di allora dati I zero risultati della cura Il disturbo principale (FORTE NAUSEA) persisteva insistentemente al punto da farmi stare a letto e decisi di cambiare medico che mi fece interrompere immediatamente questa cura definendola dannosa per me ( persi complessivamente nei due mesi 10 chili )e mi fece fare alcuni esami tra:per celiachia,F4 ecc,calcoproteina fecale,e il tutto risultò nella norma,un picco di miglioramento ci fu dopo la sospensione delle medicine,ma la nausea persiste insistentemente in modo particolare a stomaco pieno,e questo medico in cui ripongo molta fiducia mi dice che la nausea è solo dovuta alla cura che ritiene inopportuna e pesante che ho fatto e che sparirà con il tempo a poco a poco ma a me mi destabilizza completamente:(..mi farebbe piacere sentire un altro parere e sapere se la nausea può essere un sintomo di intossicazione momentanea del corpo per quella cura... e la nausea FORTE (che è presente a periodi seppur lunghi )quindi sarebbe una netta conseguenza e quindi mi auguro che passerà o magari potrebbe dato il quadro clinico Dipendere da altro (ho già fatto ecografia addome completa ed eccetto una piccola cisti da confermare dato che mi trovavo in fase ovulatoria, eccetto essa tutto è in norma fegato reni intestino ecc..), questa storia della nausea va avanti da 5 mesi e non c’è alcuna soluzione dato che mi ritrovo a mangiare pochissimo per fare in modo che essa duri il meno possibile... e mi sta deviando anche mentalmente dato che ho una giovane età.. grazie anticipatamente

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Non dovrebbe cercare ancora le cause del sintomo nausea che sono innumerevoli e che non siamo in grado di individuare ogni volta. Lei è in buona salute e le ricerche condotte lo dimostrano, quindi dovrebbe allentare la morsa psicologica che la fa avvitare sul sintomo nausea scatenandole uno stato psico-emotivo che la alimenta e la protrae nel tempo.

Domande correlate

ANTIBIOTICI PER INFEZIONE AI DENTI E MAL D'ORECCHIO

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Il dolore può essere collegato alla infezione del dente incapsulato. Dovrebbe attendere che l’azione dell’antibiotico arrivi dove si è determinata l’infezione (quindi ancora...

Vedi tutta la risposta

Feci estremamente dure ma regolari

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Una disidratazione delle feci è un fenomeno tutt’altro che raro e talvolta rende le feci difficili da espellere per la loro consistenza. Dovrebbe associare un cucchiaio o due di Lattulosio...

Vedi tutta la risposta

Flagyl

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Non deve preoccuparsi, e il beneficio dovuto all’antibioticoterapia verrà dopo qualche giorno ancora.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio