Rapporto di coppia finito improvvisamente senza poter più vedere o comunicare con il partner

Depressione con cura psicofarmaci terminata . La mia ex compagna dopo un llogorante matrimonio finito con la sua depressione e assunzione di psicofarmaci . . Ci siamo conosciuti da subito un intenso fortissimo amore .( l amore così detto della vita ) UN INTIMITA FUORI DAL COMUNE . UN PARLARE COMUN8CARE FUORI OGNI COMUNE . UN ATTRAZZIONE FUORIBDALLA NORMA . CI SIAM9 SEMPRE CONFESSATI DI AVER CONOSCIUTO UNA NUOVA FACCIA DEL AMORE VERO . DI EMOZIONI FORTISSIME . . Ma dal oggi al domani tutto finisce . E da sua richiesta senza alternative senza poter parlare e vedere lei . Categoricamente tutto chiuso . . Lei era moltissimo presa . Emotivamente e tanto sessualmente . Contrario col ex marito . Confidava un rigetto un non approvare baci e intimita . . . Loro hanno un bimbo di 3 anni. E dopo 1 settimana ho rivisto lui con lei . . La mia domanda è. Mq il nostro amore cosibintenso in tutto . Valeva il suo ritorno in quella relazione dovevamo era già in cura psicofarmaci per il narcisism9 di lui e il n9n essere appagata in niente .? Si la questione tranquillità economica . Ma vorrei capire se l interruzione dri psicofarmaci hanno un qualche nesso nel suo comportamento chiuso categoricamente . Perché è inspiegabile quanto eratutto tanto il nostro rapporto . Da lei definito . Il non poter più fanne a meno delle nostre emozioni . Ma cosa è successo a lei ?

La risposta

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Buongiornoda quello che ci racconta credo che la sua compagna abbia trovato in lei una esperienza totalizzante, senza compromessi,  e probabilmente tutti quegli aspetti che il marito non poteva darle. Ma forse dobbiamo ipotizzare che questa vita di coppia così intensa e centrata sulla soddisfazione dei suoi bisogni l’abbia allontanata dalla figlia e esposta a sensi di colpa e o a paure / angosce di essersi troppo allontanata da una sua zona di sicurezza. Le passioni possono essere travolgenti ma non durano per sempre. E allora i timori e le paure tornano a farsi sentire e le scelte di compromesso riacquistano una loro dignità specie se ci sono di mezzo figli e interessi economici. Gli psicofarmaci non possono creare o alimentare tutto questo, non cada nell’errore di trovare un capro espiatorio negli psicofarmaci. Un cordiale saluto. Federico Baranzini  

Domande correlate

Litio e alcool

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Buongiorno,la ringrazio per la domanda che tocca un tema importante, dall’ampia rilevanza sociale e di attualità. Come medico devo ricordarle che tutti gli psicofarmaci...

Vedi tutta la risposta

Test del capello per eccesso di alcool alla guida

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Buongiorno, per quanto di mia conoscenza l’esame del capello richiesto in caso di ebrezza o assunzione di alcol alla guida è finalizzato alla ricerca di EtG o etilglucuronide che si...

Vedi tutta la risposta

Non so che pensare.

avatar Psichiatria - Federico Baranzini Dott. Federico Baranzini

Buongorno signora,credo debba prendere in considerazione che la menopausa può comportare delle alterazioni ormonali tali da modificare l’umore e l’emotività. Una visita dal ginecologo...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio