Periodo difficile

Buonasera, da qualche settimana sto attraversando un periodo di grande sconforto e tristezza. Lavoro per conto mio e da quando sono diventata mamma, le entrate sono calate anche per il fatto che sono stata spesso a casa per seguire mia figlia, oltre i 5 mesi della maternità. Anche adesso, la maggior parte del tempo la bambina lo passa con me, anche se I nonni ci sono, sono anziani,la guardano per poche ore. Mio marito è sempre stato un po' defilato e tra lavoro e passioni personali mi aiuta poco o nulla. Io mi sono trasformata dalla donna che ero, alla mamma di... Faccio tutto in funzione della mia piccola. Che alla fine,mi ripaga con musi lunghi, capricci e opposizione, così mi passa la voglia di uscire per nn avere a dover gestire le sue urla se le dico no x qualche motivo, mi fa fare certe figure in giro. Sono allo stremo. Adesso la bimba va all asilo mezza giornata, ma alla fine sono lotte x farla alzare, vestire e far la colazione, ogni giorno vuole qualcosa di diverso, perché deve scegliere . Non ha ancora posato il pannolino benché abbia 31 mesi e non ne vuole sapere! Mi piacerebbe capire come fare x evitare di continuare ad annullarmi x lei e a vivere anche un po x me, insegnandole a non opporsi sempre e a ubbidire . Grazie Cordialmente

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

La Sua è una situazione, purtroppo, piuttosto comune. Le devo dire subito che nessun cambiamento può essere fatto soltanto da Lei: occorre che almeno i due genitori impongano la loro autorità (non autorevolezza e men che meno violenta) ma presentando alla bambina un fronte comunque ai suoi capricci. Ovviamente, Sua figlia sente anche le Sue debolezze e ne approfitta. Il problema però non è la bambina: è la Sua solitudine, visto che da sola non riesce a gestire tutto, le Sue frustrazioni e la stanchezza. Ne parli a Suo marito, gli dica che si rivolgerà a qualche specialista per gestire la situazioni (e di certo lui non vorrebbe essere presentato come un padre assente) ma di sicuro non assuma su di Lei, anche in questa occasione, tutte le responsabilità.

Domande correlate

Sovradosaggio contramal

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Credo che i medici l’abbiano rassicurata sul fatto che si tratta di fenomeni momentanei, destinati a scomparire in un tempo ragionevole. Se però la situazione dovesse persistere, chieda...

Vedi tutta la risposta

Daparox e fertilità

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

I medici dicono sicuramente la verità. Però direi che due mesi senza che sia iniziata una gravidanza mi pare un lasso di tempo nel quale la maggior parte delle persone non riescono ad avviare il...

Vedi tutta la risposta

Orfana

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

I legami con la propria famiglia di origine spesso stentano a modificarsi, nonostante una nuova vita familiare. Ma non si tratta di far capire a Suo marito la differenza tra chi i genitori li ha e...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio