Pcos?

Salve a tutti, scrivo questo consulto perché ho un po’ di confusione in merito alla sindrome di ovaio policistico. Riassumo brevemente la mia amnesi medica. Mi riscontrarono L ovaio policistico all’ età di 15 anni più o meno. Fu riscontrato perché ebbi un principio di anoressia nervosa che causò lo stop del ciclo mestruale. Non duro nemmeno un anno questo stato è con L aiuto dell anticoncezionale ritorno subito il ciclo. In seguito accusavo al 15 ^ giorno del ciclo un dolore terribile al basso ventre. Sembrava quasi appendicite ma il ginecologo disse che sono dolori da ovulazione. Questo caso è andato avanti fino a quest anno quando ad ottobre dopo aver effettuato visita ginecologica la dottoressa mi disse che le mie ovaie non erano più di aspetto micropolicostico ma hanno aspetto multifollicplare. Premetto che ho sempre ciclo super regolare di circa 27 giorni e al quindicesimo giorno sempre questo dolore forte che a volte è a destra p a sinistra e che allevio con sinflex. Presento peluria sotto il mento qualche brufolo ma peso nella norma (taglia40-42 alta 1,55). Dimenticavo ho 27 anni e nei mesi precedenti ho cercato una gravidanza che non è arrivata( ci ho provato X due mesi circa). La mia domanda è: è possibile questo cambiamento di ovaie che da micropoliciatiche diventano multi follicolari? E questi dolori che sento a metà ciclo sono la prova che ovulo? (La ginecologa nel ecografia mi confermò l avvenuta ovulazione) GraZie per un eventuale risposta

La risposta

avatar Ginecologia Dott.ssa Barbara Bonazzi

I dolori sono probabilmente da ovulazione. Il modo di controllare se l’ovulazione è veramente avvenuta è un dosaggio del progesterone ( sul sangue) al 20° – 22° giorno del ciclo.Le ovaie multifollicolari sono abbastanza comuni e non rilevanti.Le ovaie erano policistiche, in passato, per la fase anoressica, che blocca le funzioni riproduttive, soprattutto a causa della perdite di peso.Se stai cercando una gravidanza devi assumere almeno l’acido folico ( una vitamina del gruppo B – mcg 400) e provare almeno 12 mesi. Poi se la gravidanza non arriva ci si rivolge a un/una specialista.Cordiali saluti

Domande correlate

Bruciore intimo

avatar Ginecologia Dott.ssa Barbara Bonazzi

Se ha già fatto degli esami può darsi che non abbia fatto tutto o che non abbia fatto le cure giuste. Se le cure erano appropriate ma non è guarita c’è comunque un’infiammazione...

Vedi tutta la risposta

Bruciore intimo

avatar Ginecologia Dott.ssa Barbara Bonazzi

Dovrebbe fare l’urinocultura e una visita!Ne parli con il suo medico!

Vedi tutta la risposta

Quanto possono durare gli effetti indesiderati di EllaOne?

avatar Ginecologia Dott.ssa Barbara Bonazzi

Sì, due giorni al massimo 

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio