Nervoso

buongiorno a tutti .il nervoso la rabbia la mia bocca che diventa storta in certi momenti appenna vedo il mio capo avvicinarsi verso di me non riesco a controllarmi mi viene troppo nervoso e rabbia molta perché da quando ho iniziato a lavorare qui mi ha sempre sottomesso da altri e mi ha sempre parlato con aggressività e senza condizioni di sicurezza sul lavoro ben quello che voglio dire e che ora io mi trovo come se fosse intrappolato in qualche gabbia ho bisogno di lavorare ho tre figli e da7 anni3 anni2mesi non si cosa fare aiutatemi lavora in una ditta di smaltimento rifiuti organici troppa puzza e gas insomma io ho bisogno del lavoro ma nello stesso tempo vedo che la mia salute mi sta salutando 4anni fa non avevo il nervosismo nemme no tante altre cose non celafaccio più

La risposta

avatar Psicologia Dott.ssa Patrizia Vaccaro

Gent.mo la rabbia è una manifestazione dello stress cui evidentemente è sottoposto. Le consiglio di chiedere aiuto a uno specialista proprio per riuscire a gestire meglio la situazione è capire cosa sia meglio fare. Lo stress è determinato non solo dagli eventi in sè, che spesso non si possono cambiare, ma anche dalla nostra percezione. Per questo motivo un supporto o intervento psicoterapico possono aiutarla a capire meglio come muoversi e ad attivare le risorse per affrontare la situazione. Un salutodott.ssa Patrizia Vaccaro

Domande correlate

Cosa fare in caso di mobbing?

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Occorre che lei si rivolga fin da adesso ad un avvocato esperto in diritto del lavoro. In questo caso Le potrà consigliare come comportarsi e soprattutto come ricavare delle prove concrete...

Vedi tutta la risposta

Depressione ansia

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Precisiamo subito che l’adattamento alle terapie ha tempi variabili, e quindi può essere che non si siano ancora manifestati in pieno i benefici. Il tema dell’appiattimento...

Vedi tutta la risposta

Insonnia cronica

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Credo che la terapia che è stata somministrata sia corretta e difficilmente modificabile. In caso di insonnia resistente, fatte salve le valutazioni per le quali Lei è in cura psichiatrica, può...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio