Mantenimento vaccino

Caro dottore, le scrivo per porle un quesito: lo scorso settembre mi sono recato presso un ospedale pubblico di Palermo per effettuare i test allergici nei quali si evinceva allergia da acari e graminacee, quindi il medico decise di optare per il vaccino sublinguale lais dermatophagoides (lofarma) 60 cpr a 1000 u.a due volte a settimana (lunedì e venerdi), in teoria finito l'intero scatolo dovevo nuovamente presentarmi a visita per avere istruzioni sul mantenimento del vaccino ma a causa del corona virus questo non è più possibile e mi ritrovo senza un aiuto, la mia domanda è: devo continuare con il mantenimento ordinando sempre la stessa dose e stessa frequenza settimanale di assunzione? O va cambiata? Ho iniziato il vaccino ad ottobre e lo finirò tra tre settimane quindi è mia premura ordinare il nuovo pacco e non vorrei sbagliare. Grazie mille.

La risposta

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettore,la terapia va sicuramente continuata con il medesimo dosaggio. Il problema è che per ordinare il nuovo vaccino occorre la prescrizione dell’allergologo. Se, vista l’attuale situazione, non riuscisse a farsi fare la prescrizione dal suo allergologo, le suggerisco di provare a telefonare alla Lofarma per sapere come fare. Cordiali saluti Franco Marchetti 

Domande correlate

Vaccino

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettore,è corretto ciò che le ha dettoto l’allergologa: se I sintomi peggiorano e non sono controllati dalla terapia sintomatica si può pensare al vaccino che però presuppone...

Vedi tutta la risposta

Shock anafilattico

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettore,capisco il suo timore e che voglia fare gli accertamenti al più presto. Per quanto riguarda i prick test (in primo luogo per gli alimenti) prima di eseguirli deve aver sospeso la...

Vedi tutta la risposta

Assunzione bentelan cp

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettore,direi che il cortisone può essere utile in caso di necessità, purché si rivolga al più presto al suo medico che potrà valutare l’effettiva indicazione al suo impiego e...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio