INTOLLERANZA AL LATTOSIO BAMBINO SENZA SINTOMI APPARENTI

Buongiorno, di tanto in tanto mio figlio di 4 anni e mezzo mi comunicava mal di pancia subito dopo aver terminato di bere il latte (non tutte le volte che lo beveva). Di tanto in tanto aveva diarrea se mangiava ad esempio, ricotta la sera e poi il giorno dopo a pranzo. Tutto sommato non ha sintomi evidenti dopo che assume latte, latticini e dolci (mai avuto vomito) Ho deciso cosi', di effettuare il test test genetico per l'intolleranza al lattosio I risultati sono stati i seguenti: INTOLLERANZA AL LATTOSIO QUALITATIVO (RT-PCR) Risultato Polimorfismo Enzima Lattasi (MCM6) - (C13910Y) Omozigosi mutato Polimorfismo Enzima Lattasi (MCM6) - (G22018) Omozigosi mutato Può mio figlio continuare ad assumere lattosio (mangiando quindi tutto come faceva prima) oppure lo deve escludere totalmente dalla dieta? Come dobbiamo agire per tutelare al meglio la sua salute? Cordiali saluti

La risposta

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettrice,la condizione di omozigosi mutata significa che suo figlio non è in grado di produrre una quantità sufficiente di lattasi, l’enzima che permette di digerire il lattosio. Questo però non significa che non potrà più assumere latte e latticini. Esistono infatti dei preparati a base di lattasi. Si tratta per esempio di compresse masticabili che vanno assunte prima di consumare un alimento contenente lattosio e che possono essere utilizzate già dall’età di 3 anni. Le consiglio comunque di parlare del problema con il pediatra del suo bambino. Cordiali saluti Franco Marchetti 

Domande correlate

Richiesta su farmaci con principio attivo pseudoededrina

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettrice,purtroppo è vero che non esiste un farmaco che contiene pseudoefedrina da sola. Le possibilità sono perciò quelle di usare una associazione di pseudoefedrina con un...

Vedi tutta la risposta

Novalgina

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettrice,non mi sorprende che suo figlio abbia avuto una reazione allergica all’Oki dopo aver reagito al Nurofen dato che questi due medicinali contengono due molecole estremamente...

Vedi tutta la risposta

Attacchi allergici forti e imprevedibili: gola, naso, occhi

avatar Allergologia - Franco Marchetti Dott. Franco Marchetti

Gentile lettore,dalla descrizione dei sintomi valuterei la possibilità che si tratti di una forma di angioedema idiopatico. Si tratta di una forma che non dipende necessariamente da...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio