Disturbo vaginale misto verruca e utero lungo

La mia è una storia veramente lunga. Sono una ragazza di 17 anni che ha problemi vaginali da quando ne avevo 16 All' inizio i sintomi che avevo erano prurito, bruciore, cattivo odore senza perdite ma all'interno della vagina era tutto bianco e mi prudeva anche al esterno della vagina. Spiegai i miei sintomi alla dottoressa che mi prescrisse il canesten da mettere esternamente e attorno all'entrata della vagina, il sapone saugela, e il diflucan. Con questo i fastidi si erano attenuati interamente ed esternamente era scomparsi. Ma avevo ancora fastidi interamente è prurito all'entrata della vagina che al tocco era ruvida e mi dava molto fastidio toccarlo. Allora mi prescrisse il vagisil che attenuo solo i fastidi e mi prescrisse anche il meclon che attenuo anche questo solo i fastidi. Finché per un periodo incomincia a non sentire più nessun fastidio e visto che non sentivo niente pensavo di essere guarita così un giorno presi uno specchio e provai a guardare com'era la mia vagina e provai a toccare l entrata della vagina che era ancora ruvida e bianca e mi dava fastidio toccarlo e l'interno della mia vagina era bianca ancora. Ricomincio a prudermi ma non forte come prima e persiste e avevo delle fitte ma lievi e mi venivano di rado. Così mi decisi ad andare con mia mamma dalla ginecologa che mi visito e visto che ero vergine non ha provato a vedere dentro mi ha controllato solo esternamente e mi ha detto che esternamente sono apposto. Non capisco ancora perché la detto. L'entrata della mia vagina era bianca e ruvida e mi prudeva. Mi ha consigliato di fare il tampone che risulto negativo. Quindi non capisco cos'ho visto che ho fastidi e il tampone è negativo. Dopo un po' di tempo decisi di non essere più vergine e mentre io e il mio ragazzo lo facevamo per la mia prima volta mi fece molto male e provai molto fastidio ma veramente molto. Mi dava fastidio perché entrava e usciva e sentivo molto fastidio però non è uscito sangue ed era la mia prima volta. Decisi di farlo perché il tampone era risultato negativo e voleva dire che non avevo niente nonostante avessi quei fastidi (prurito all'entrata della vagina che era ruvida e bianca e l'interno della vagina era bianco). Dopo 2 mesi da questo si presentarono due nuovi sintomi: 1 verruca piccola nel perineo e una vicino alle grandi labbra, sempre all'interno della vagina bianco e gonfio ma al interno non riesco a toccare l'utero con il dito perché si è allungato in pratica quando infilavo un dito in vagina sentivo qualcosa di lungo e la mia vagina interamente era tutta gonfia e bianca di pezzetti bianchi ma non sento nessun fastidio grave solo prurito all'entrata della vagina e questa cosa mi preoccupa perché non so cosa sia e cosa mi sta succedendo. Allora decisi di ritornare dalla dottoressa avendo gli stessi sintomi e mi chiese se avevo delle afte in bocca avevo delle righe bianche all'interno delle guance e mi prescrisse gli esami del sangue e l'urinocoltura. Gli esiti del esame erano che ero gravemente grave di vitamina c ecc mi prescrisse il colecalciferolo 10000 il dobetin 5000 e i folati 5 mg ora sto provando con questi la dottoressa dice che forse il problema può essere questo. E l'esame delle urine dice che c'è un infezione vaginale perché c'era molte cellule squamose (144).quello vaginale cellule di sfaldamento++++ e ph vaginale 5. Non so più che fare e non capisco cos'ho di preciso.

La risposta

avatar Ginecologia Dott.ssa Barbara Bonazzi

Impossibile darti un parere senza vederti. Le escrescenze però fanno pensare a dei condilomi. Cambia medico se non ti soddisfa la diagnosi..Cordialmente 

Domande correlate

Fitoestrogeni

avatar Ginecologia Dott. Claudio Castagna

si senza problemicordialmente

Vedi tutta la risposta

2 aborti spontanei in pochi mesi

avatar Ginecologia Dott. Claudio Castagna

Direi che dopo due aborti precoci qualche accertamento deve essere fatto ma non vedo l’utilità di aspettare due mesicordialmente

Vedi tutta la risposta

Fertilità

avatar Ginecologia Dott. Claudio Castagna

Bisognerebbe prima vederla e fare una accurata anamnesi di quello che è capitato e valutare che esami fare a voi come coppia per valutare la fertilitàcordialmente

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio