hero image

Avocado: come scegliere e riconoscere se è di qualità

Disponibile tutto l’anno, questo frutto esiste in diverse varietà. Scopri come acquistare le migliori

credits: iStock



Risponde il dott. Giorgio Donegani, tecnologo alimentare a Sesto San Giovanni (Milano)

Di questo frutto, che si trova in vendita tutto l’anno, esistono più varietà: con forma allungata o tonda, buccia verde liscia o ruvida. Sono tutte buone, l’importante è controllare che l’avocado non sia troppo molle e non presenti macchie nerastre sulla buccia.

Per verificarne il giusto grado di maturazione, si può esercitare una delicata pressione con le dita: se si sente la polpa cedere leggermente significa che è il momento di gustarlo.

In ogni caso, è possibile acquistare il frutto quando è ancora un  po’ duretto e poi tenerlo a temperatura ambiente, in un sacchetto di carta da pane: sarà pronto da mangiare in un paio di giorni.

Al momento del consumo l’avocando si pela semplicemente tirando la buccia con le dita. Quindi si elimina il nocciolo, si taglia la polpa e, cosa importante, si bagna con succo di limone per evitare che, a contatto con l’aria, si ossidi e annerisca.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 50 di Starbene in edicola dal 28/11/2017

Leggi anche

Zenzero: il succo per la pancia piatta

Grani antichi: tutte le virtù

Kale: perché fa bene

Ribes, un alleato della circolazione

Latte vegetale: quale scegliere?