A A

Identikit del partner infedele

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Guelph ha individuato alcune caratteristiche comuni tra coloro che tendono a tradire



0

Le persone soggette ad ansia da prestazione sessuale avrebbero maggiori probabilità di tradire i loro partner. Questo è solo uno dei curiosi risultati ottenuti da un gruppo di ricercatori dell'Università di Guelph, in Canada, dove sono stati analizzati i fattori che potrebbero predisporre una partner all’infedeltà.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Lo studio, pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behaviour, ha coinvolto 506 uomini e 412 donne che hanno riferito di essere coinvolti in relazioni monogame da un periodo di tempo compreso tra i tre mesi ed i quarantatré anni. Ai partecipanti è stato quindi chiesto di esplicitare alcune variabili demografiche come il grado di istruzione, l’orientamento religioso ed il reddito, nonché di rispondere ad alcuni quesiti inerenti la vita sessuale e relazionale di coppia.

Seppur i risultati abbiano rilevato una differenza minima tra i tassi di infedeltà degli uomini (23%) e delle donne (19%), i fattori che potrebbero rendere inclini al tradimento sono apparsi invece molto differenti: se il tradimento sarebbe più comune tra gli uomini che amano le situazioni ad alto rischio e tra coloro che sono facilmente eccitabili sessualmente infatti,  all’origine dell’infedeltà di una donna sarebbero invece da collocarsi i problemi causati da una relazione infelice.

«Pochi studi sull’infedeltà hanno cercato di indagare fattori alternativi ai dati meramente demografici (sesso, età, stato civile, orientamento religioso, livello di istruzione) – spiega il dottor Robin Milhausen, ricercatore presso l’Università di Guelph – La ricerca che abbiamo condotto dimostra come le variabili demografiche non possano influenzare la decisione di tradire il partner tanto quanto i tratti di personalità, un fattore che risulterebbe particolarmente significativo soprattutto per gli uomini».

«Gli uomini infedeli infatti potrebbero cercare situazioni ad alto rischio per aumentare l’eccitazione sessuale oppure potrebbero scegliere di avere rapporti sessuali con un partner al di fuori della relazione perché, nel caso in cui facessero ‘flop’, non sarebbero obbligati a rivederlo – aggiunge il dottor Milhausen – Per le donne invece, essere felici delle dinamiche interne alla loro relazione risulta essere fondamentale. Coloro che sono insoddisfatte del loro rapporto infatti hanno più del doppio delle probabilità di tradire, mentre chi si sente sessualmente incompatibile con il partner è esposta ad una probabilità quasi triplicata di essere infedele».

Come afferma lo stesso dottor Milhausen però, bisogna stare ben attenti a travisare o ad enfatizzare eccessivamente i risultati di questo studio.

«Se presa alla lettera, questa ricerca parrebbe ricalcare semplicemente abusati stereotipi di genere: le donne sono sempre focalizzate sul rapporto mentre gli uomini risultano essere traditori per natura, a prescindere dalla qualità della loro relazione. Per evitare tutto questo, bisognerebbe quindi considerare il fatto che esistono innumerevoli varianti e fattori non contemplati dallo studio, i quali potrebbero avere comunque un impatto significativo sull’inclinazione al tradimento».

Leggi anche

La ricetta per una storia d’amore duratura

Esiste l’amore a prima vista?

Amore: vince chi fugge o chi resta?

I misteri del sesso

Sesso orale: cosa piace a lui

Tutti i segreti sul sesso anale

Dimagrire con il sesso, a dieta con divertimento

Pubblica un commento