A A
hero image

Cioccolato: fa bene anche in gravidanza

Un quadretto di cioccolato fondente? Sì grazie: è un antidepressivo naturale, regala antiossidanti e non ingrassa. Di più: gli ultimi studi dicono che il cacao è utile anche se aspetti un bimbo

credits: istock



di Isabella Colombo


Un quadretto di cioccolato fondente non è solo gratificante, è anche salutare. Diversi studi (l'ultimo è quello del Top Institute Food and Nutrition dell'olandese Wageningen University) dimostrano che grazie agli antiossidanti contenuti nel cacao il cioccolato aiuta a ripristinare la flessibilità delle arterie e a evitare che i globuli bianchi si attacchino alle pareti dei vasi sanguigni. Quindi fa bene a tutto il sistema cardio vascolare. La novità è che pare sia benefico soprattutto in gravidanza.


MIGLIORA L'AFFLUSSO DI SANGUE AL FETO

Trenta grammi al giorno, secondo i dati dell'americana Society for Maternal-Fetal, favoriscono l'accrescimento del bambino nei casi di preeclampsia (è la pressione alta in gravidanza che ha come conseguenza problemi di sviluppo fetale).

«Lo studio ha dimostrato che il cioccolato, grazie al suo contenuto di antiossidanti, migliora la flussimetria delle arterie uterine, cioè il flusso del sangue materno al feto», spiega Carlo Agostoni, direttore dell'Unità Operativa di Neonatologia della Clinica Pediatrica dell'Ospedale San Paolo a Milano. «Ma in realtà alla nascita non si è notata alcuna differenza tra i bambini nati da chi ha consumato cioccolato a scopo terapeutico e chi no, questo ci dice che la ricerca è ancora in fieri, cioè da confermare con ulteriori studi».


POCO FA BENE A TUTTE

Nell'attesa, però, tutte le future mamme possono gustare il cioccolato senza sensi di colpa? «Sì, se introdotto in quantità modeste e in una dieta varia ed equilibrata», continua l'esperto. «Si tenga presente il suo potere calorico complessivo. E, in ogni caso, meglio scegliere il fondente, che contiene meno grassi e zuccheri».


17 febbraio 2016


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Leggi anche

Cioccolato: buono, goloso e anche sano

Torta integrale di pere al cacao