A A

Questi 5 profumi ti fanno bene

C’è il profumo del mare e quello della vaniglia. L’odore della lavanda e l’aroma del caffè. E quanta freschezza arriva dall’essenza della menta. Scopri con Starbene perché annusare questi profumi fa bene alla salute e all’umore



2

di Nicola Pistoia


IL PROFUMO DELLA VANIGLIA

L’odore dolce e vellutato della vaniglia ha un effetto rilassante e antistress.

«Secondo uno studio dei ricercatori dell’Università tedesca di Tubingen, alcuni pazienti ammalati di cancro si sono rilassati molto, dopo aver odorato gli oli essenziali della vaniglia (si è visto dalla risonanza magnetica). Avrebbero così affrontato con uno spirito più positivo le cure», dice il dottor Roberto Androsano, esperto in naturopatia.

È risaputo, inoltre, che la calda profumazione della vaniglia contribuisce al riposo ristoratore.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

IL PROFUMO DELLA LAVANDA

La sua profumazione intensa, calda, mediterranea, stempera il nervosismo.

La lavanda vanta proprietà analgesiche, antisettiche e antibiotiche che la rendono utile contro le malattie da raffreddamento: influenza, tosse, sinusite e catarro.

«È un’ottima essenza anche per i bambini: tanti piccoli disturbi infantili (coliche, irritabilità, raffreddori, agitazione notturna, ecc.) possono essere alleviati da un massaggio sulla nuca o sul petto con olio essenziale di lavanda o con qualche goccia dell’essenza messa sul cuscino o nell’erogatore di aromi», consiglia l'esperto.

IL PROFUMO DEL MARE

Com’è inebriante l’odore del mare. L’aria, vicino alla costa, contiene una quantità molto elevata di sali minerali: cloruro di sodio e di magnesio, iodio, calcio, potassio, bromo e silicio. «Provengono dalle onde che si rompono sulla riva e dagli spruzzi di acqua marina sollevati dal vento. I primi a beneficiare di questi effetti benefici sono i polmoni: la respirazione migliora sensibilmente fin dai primi giorni», dice l'esperto.

Che aggiunge: «L’aerosol marino, inoltre, stimola il metabolismo, tonifica la circolazione del sangue e potenzia il sistema immunitario».

IL PROFUMO DEL CAFFÈ

Le ultime ricerche confermano che il caffè protegge il cervello e il fegato. Ma l’odore, che effetto può avere? «Svegliarsi con l’aroma di caffe nell’aria, aiuta a iniziare con più carica la giornata. Lo conferma uno studio dei ricercatori della Seul National University, secondo il quale proprio il profumo che si sprigiona dal caffè contribuisce al benessere psico-fisico», spiega l'esperto.

IL PROFUMO DELLA MENTA

Le profumatissime foglioline di menta, al naturale, in infusione o sotto forma di olio essenziale sono utili in caso di disturbi dell’apparato digerente (gas intestinale, coliche e nausea). Inoltre, calmano la pelle irritata. E prevengono problemi legati all’igiene dentale.

«Ma anche il loro profumo può contribuire al benessere della persona. Tra gli effetti, allevia il mal di testa e induce alla calma», conclude il dottor Androsano.

.

Leggi anche

Lavanda e camomilla: un ottimo olio antiage

Pelle sensibile: deodorante con il bicarbonato fai da te

I 4 deodoranti migliori

Pubblica un commento