A A
hero image

Sauna: 10 regole per evitare l’imbarazzo

Per evitare situazioni spiacevoli quando ti concedi la sauna o il bagno turco, ecco i consigli di bon ton di un’esperta di galateo

foto: iStock



0

di Laurence Donnini


Se frequenti spesso la sauna o il bagno turco lo sai già: non tutti gli utenti rispettano le regole della buona educazione. Così si possono creare delle situazioni spiacevoli. Tanto più che nella sauna si è quasi nudi…

Le 10 regole anti-imbarazzo, ossia la saunetiquette, sono state stilate da Katharina von Bruchhausen, la grande esperta tedesca di galateo. Eccole.


1. 30 cm è la distanza che è bene mantenere tra te e gli altri. Equivale alla lunghezza di un braccio. 

2. Se c’è folla, non usare la panca soltanto per te. Se la sauna è mista e rimane solo un posto nelle zone basse e più fresche, l’uomo dovrebbe cederlo alla donna.

3. Il silenzio è d’oro. Se proprio devi parlare in sauna, fallo in fretta e a voce bassa. Il bisbiglio prolungato dà fastidio.

4. Si fa la doccia prima (per eliminare creme e oli dal corpo) e dopo (per sciacquare via il sudore).

5. Non detergere il sudore con le mani, potresti schizzare il tuo vicino. Lascialo sgocciolare sul tuo asciugamano.

6. Usa un telo grande abbastanza per coprirti completamente: quando siedi in cabina, il tuo corpo non deve entrare in contatto con il legno.

7. Se siedi sulle panche superiori, metti il telo anche sotto ai piedi.

8. Se sai che farai la sauna, evita di mangiare aglio e cipolla o cibi molto speziati: il tuo sudore non avrà un odore sgradevole.

9. Non portare gioielli, orologio, cellulare e ciabatte in cabina: non solo li rovineresti, ma rischi di scottarti perché il metallo si scalda.

10. Se qualcuno ti importuna, esci con calma e segnala subito il maleducato al gestore della sauna.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Leggi anche

Il nuovo Villaggio delle saune

Pubblica un commento