A A
hero image

Mandorle, un concentrato anticolesterolo

Ricche di fibre, sono utili anche per stabilizzare i livelli di zuccheri nel sangue. Scopri tutte le proprietà

credits: iStock



0

di Valeria Ghitti


SCEGLILE COSÌ


Preferisci le mandorle vendute in confezioni sigillate e con il guscio: durano di più. «Se invece le compri già aperte o comunque sfuse, assicurati che il negozio abbia un rapido smercio di questi prodotti e che siano conservate in recipienti chiusi, al riparo da luce, aria e calore, altrimenti gli acidi grassi mono e polinsaturi tendono a ossidarsi. Te ne accorgi dall’odore di  rancido», avverte Lorenzo Bazzana, responsabile Ortofrutta di Coldiretti.


AMICHE DELLE ARTERIE


«Grazie all’alta percentuale di fibre che contengono e ai loro steroli vegetali, le mandorle sono molto efficaci nel contrastare l’assorbimento del colesterolo», spiega la dottoressa Anna D’Eugenio, medico nutrizionista. «Questi frutti a guscio sono utili anche per stabilizzare i livelli di zuccheri nel sangue: rallentandone la digestione (sempre per merito delle fibre) riducono i picchi di glicemia; in più lo zinco di cui sono un’ottima fonte, migliora la produzione di insulina da parte del pancreas». Attenzione, però, a non esagerare con le quantità, perché le mandorle sono molto caloriche: 7-8 al giorno sono più che sufficienti. 


DANNO FORZA ED ENERGIA


Per la concentrazione e la ricchezza dei loro nutrienti (potassio, fosforo, ferro, calcio, rame, zinco, magnesio, litio, vitamine B1, B2, PP, E e proteine), le mandorle aumentano la forza e il vigore di tutto l’organismo. Per tonificarsi ne sono concesse 15-20 al giorno ma, se si hanno problemi di sovrappeso, è meglio non superare la decina. «Per gli uomini, inoltre, le mandorle (nelle stesse quantità) possono essere d’aiuto nei casi di oligoastenospermia, cioè quando si hanno problemi di fertilità causati da spermatozoi lenti e in numero ridotto», afferma la nostra nutrizionista.


2 VARIETÀ DA PROVARE


Tuono
Hanno seme grosso e ovale e guscio non troppo duro. Sono le meno ricche di olio, ottime al naturale o per preparare torroni

Pizzute d'’Avola

Siciliane con marchio Igp, hanno guscio liscio e duro e seme piatto. Sono tra le più pregiate, ideali soprattutto per i confetti.


VALORI NUTRIZIONALI


Un etto di mandorle fornisce 55,3 g di grassi, 12,7 g di fibre, 780 mg di potassio, 240 mg di calcio, 26 mg di vitamina E e 603 calorie.


Fai la tua domanda ai nostri esperti


Articolo pubblicato sul n. 4 di Starbene 2016  in edicola dal 12/01/2016

Leggi anche

Frutta secca e semi: golosi e salutari

La frutta secca non fa ingrassare

Pubblica un commento