Vedere sotto

Sono una ragazza di 33 anni, da un anno e mezzo sto vivendo un incubo. A settembre di un anno e mezzo fa circa iniziò ad avere dolori forti al basso ventre e da lì in un anno faccio tre operazioni alle ovaie per le seguenti patologie: - tumore proliferante borderline alle ovaie, 17 cisti di circa 5 cm. - peritonite pelvica, neoformazioni purulente, fibroma, fibrosi, cisti - infiammazione cronica Inoltre la PCR è sempre rialzata, la febbre va e viene. Nonostante tutto ciò, settimane di antibiotico in vena, antidolorifici il dolore non passa anzi peggiora e si diffonde sul fianco destro e sinistro, stomaco, ossa. Mi ricoverano all ospedale e scoprono che ho il ferro, la vitamina B12 quasi a zero (da sempre sono molto bassi), stessa cosa per l acido folico e la vitamina D, invece la prolatina è altissima (1800) ed il cortisolo anche. Mi fanno diversi esami: - gastroscopia: metaplasia intestinale, infiammazione erosiva cronica dell esofago e stomaco, ectopia esofagea. - collonscopia: infiltrazione di eonofili, edema, infiammazione cronica - PET: epatomegalia, infiammazione all addome, intestino e stomaco, linfonodi ingrossati, e captazione a livello osteomidollare. Inoltre ho un prolatinoma all ipofisi. Da due mesi i dolori sono diventati insopportabili nonostante mi sia stato dato un trio di antidolorifici forti, gli occhi mi si gonfiano, diventano rossi rossi e secernano una sostanza bianca e densa, e vedo sfuocato che passa appena metto le gocce al cortisone ma torna appena smetto, ho dolori alle articolazioni, stanchezza estrema, chiazze rosse infette sulla pelle e avvolte dolore pungente e il dolore al fianco e molto forte anche al tatto e ci sono dei momenti in cui mi gira talmente tanto la testa che vedo doppio e cado per terra. Mi è stato dato cortisone per l intestino ma apparte una piccola parte per il resto la situazione non è migliorata ma peggiorata. Cosa pensa che devo fare? Non posso più vivere, dormire, mangiare dal dolore e malessere.

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Il suo è un quadro assai complesso e credo che i medici che l’hanno in cura . ginecologi, oncologi, oculisti, gastro-enterologi – debbano fare insieme una valutazione per affrontare le numerose patologie e concordare una terapia.

Domande correlate

Pallina sul asta del pene

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Se l’ecografia è stata negativa non deve fare nulla di più.

Vedi tutta la risposta

Rigonfiamento sulla parte destra del collo

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Un rigonfiamento del collo può avere molte cause e non posso aiutarla senza poterla visitare.

Vedi tutta la risposta

Epatopatia

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Credo che l’unica cosa da fare sia di rivolgersi ad un urologo che possa consigliarla al meglio. Io non ho elementi clinici per poterla aiutare.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio