Vaccinazione covid

Buonasera dottore, chiedo in merito all'oggetto della domanda per soggetto immunodepresso anziano con trapianto epatico, sottopeso grave , iperteso con cuore ingrandito e enfisema,problemi di flebite ricorrente e di circolazione venosa se è raccomandabile la vaccinazione covid oppure è valido il regime di "precauzione" in quanto la risposta immunitaria può essere compromessa (minima o nulla)e gli effetti avversi possono essere maggiori dei benefici. La ringrazio fin d'ora e attendo un suo consiglio in quanto estremamente preoccupata in merito.cordialmente la saluto.

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Ritengo che in una situazione del genere gli specialisti epatologi che seguono il paziente anche nel follow  up domiciliare possano esprimersi compiutamente e dare indicazioni più calzanti di quelle che potrei dare io sulla opportunità di eseguire la vaccinazione anti-Covid.

Domande correlate

Ricorso invalidità civile

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Le patologie che lei elenca non elevano di molto la percentuale di invalidità che le è già stata assegnata. La spondilosi – premesso che io non conosco la sua età – è una...

Vedi tutta la risposta

Sovradosaggio

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Non comprendo cosa significa alto dosaggio e chi ha prescritto farmaci ad alto dosaggio.

Vedi tutta la risposta

Acufeni e giramenti di testa

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Certamente il consiglio del neurologo sarebbe importante, ma purtroppo queste sono patologie lunghe e fastidiose e nemmeno tanto influenzate dalle più svariate terapie che si possono mettere in...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio