Tiroidectomia e sindrome ansioso-depressiva.

: Buongiorno,ho 59 anni, In riferimento alla seguente situazione della tiroide: riscontro di gozzo tiroideo non tossico multinodulare con presenza di diversi noduli diffusi dal 2014, sono stato sottoposto a TIROIDECTOMIA TOTALE il 19.07.2018 con la seguente diagnosi istologica: Sezioni di ghiandola tiroide comprendenti neoplasia localizzata al terzo medio del lobo sx del diametro maggiore di cm. 0,9 (misurata su vetrino) che presenta le seguenti caratteristiche istoprognostiche: - Isotipo: carcinoma papillare variante follicolare infiltrante la propria capsula fibrosa. - Estensione: neoplasia limitata al parenchima tiroideo (capsula tiroidea indenne), - Invasione vascolare: non evidente, - Invasione perineurale: non evidente, - Parenchima adiacente e del lobo controlaterale iperplasia nodulare con nodulo dominante di tipo adenomatoso microfollicolare al lobo dx., - Linfonodi: non si osservano linfonodi nel tessuto adiposo peitiroideo. Conclusione: Carcinoma papillare variante follicolare (cm. 0,9) in tiroide con iperplasia nodulare adenomatosa (TNM: pT1a) L' endocrinologo mi ha prescritto una visita radioterapica a Padova, da cui è emerso che non devo fare nulla, in quanto la capsula tiroidea risulta indenne con basso rischio di recidiva. Nel frattempo prendo 100 mg. di Tirosint e dopo circa 45 gg. /04.09.2018) ho i seguenti referti clinici: Calcio totale 9,2 - T3 2,70 - T4 1,00 - TSH 2,68 - Vitamina D 64 nmol/L. L' endocrinologo mi ha cambiato la posologia del TIROSINT: 5 giorni 100 mg. e 2 giorni 150 mg. L' esame del sangue dopo 2 mesi ha riscontrato i seguenti valori: calcio totale 9,7-T3 3,30-T4 1,20-TSH 0,21-vitamina D 94-tireoglobulina 0,5-anti-tireoglobulina 0,9. Prendo da decenni x una sindrome ansioso-depressiva con somatizzazioni: (lorazepam 2,5 (1/2 x 3 al gg.), anafranil 10 (3 al gg.), inderal 40 (1/2 x 2 al gg.). Presento la seguente sintomatologia: sonnolenza, stanchezza, spossatezza, apatia, dolori muscolari, ansia, depressione, cefalea). CHIEDO GENTILMENTE UN PARERE sulla sintomatologia presente, sulla variazione del dosaggio. INOLTRE chiedo gentilmente se l' assunzione del TIROSINT può essere effettuata anziché la mattina, a digiuno, la sera prima di andare a letto (oltre 3 ore dalla cena). Ringrazio e porgo Cordiali saluti.

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Credo di averle già risposto, comunque lei è guarito dalla neoplasia tiroidea a seguito di asportazione totale della ghiandola. Il dosaggio della tiroxina indicato dall’endocrinologo sembra corretto e le analisi lo dimostrano. La terapia della sindrome ansioso-depressiva sembra anch’essa corretta e non apporterei modifiche se non alla luce dei sintomi che lei riferisce e che a mio parere dovrebbero essere valutati ulteriormente dal neuropsichiatra.

Domande correlate

Ricetta bianca

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Il suo dottore può, se lo riterrà, effettuare una nuova ricetta dopo 4 mesi per lo stesso numero di confezioni. Naturalmente lui lo farà se riterrà la dose del farmaco che lei assume...

Vedi tutta la risposta

Curare sclerodermia

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Non posso aiutarla perchè la scelta del farmaco deve essere fatta dal reumatologo che deve ben valutare lo stadio della sua malattia e dare una indicazione terapeutica ben rapportata a...

Vedi tutta la risposta

Sospensione Eutirox

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

I sintomi possono essere in relazione con la sospensione del farmaco ma io considero questo un effetto normale e prevedibile. Ritengo però che la sospensione sia giusta per poter valutare se...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio