Quando rimandare il Prick test

Buonasera Dottore, domani devo fare i test per le allergie (prick test). Ho letto che si devono effettuare in assenza di sintomi. In queste ultime due settimane però mi è capitato di avere attacchi asmatici durante l'attività fisica, tosse in generale e naso chiuso. Dovrei rimandare il test? Può essere pericoloso? La ringrazio

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

No, i sintomi sono probabilmente riferibile ad uno stato congestizio della prime vie aeree conseguenza di agenti fisici (sbalzi di temperatura) o virali. Può effettuare i Prick ma non deve aver assunto nei giorni precedenti antistaminici o cortisonici.

Domande correlate

Cefalea

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Il vomito cosiddetto “a fondi di caffè” è sicuramente dovuto ad un sanguinamento dello stomaco e pertanto sua sorella dovrebbe essere sottoposta ad una gastroscopia anche con una...

Vedi tutta la risposta

La mia temperatura normale è 35°, se sale a 36° ho la febbre?

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Superiore a 37°C.

Vedi tutta la risposta

Ho una piccola escrescenza sull’ano

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Si tratta con ogni probabilità di una emorroide sanguinante. Deve sentire un proctologo.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio