Strano prurito notturno

Dottore, spero che lei possa aiutarmi, questa notte a mezzanotte e 40 circa comincio a grattarmi il collo (nessun tipo di fastidio alla gola invece), le orecchie, e dietro il collo, il prurito era anche localizzato zona genitali. Ho cominciato a grattarmi senza problemi perché mi sembrava qualcosa di passeggero in realtà non passava, mi erano anche spuntate macchie rosse sul collo penso date dal mio grattare, alla fine riuscendomi ad addormentare vengo svegliato nel cuore della notte con invece non più un prurito localizzato nella parte alta, quindi collo, testa, orecchie ma nella parte bassa, tra cui sempre genitali, sedere, cosce. Ora questa mattina alzandomi non ho nessuno strano sintomo tranne sempre anche presente un pó di prurito nelle stesse zone. I fattori scatenanti di auesta reazione io non li so, posso dirle che non ho mangiato nessun cibo nuovo, tranne della frutta lavata accurattamente sotto l'acqua e mangiata con la buccia, contatto con qualcosa di strano nemmeno, non ho toccato niente o cose simili. L'unica cosa che mi viene in mente è davvero una reazione allergica causata da quella frutta ma possibile? Possibile che finendo di cenare alle nove e mezza la reazione allergica mi viene di notte? Ho 18 anni, non faccio uso di droghe, di alcol, di tabacco o di altre cose dannosissime per l'organismo. Un altra cosa che aggiungo che non ho notato pomfi nelle zone del prurito ma potrei sbagliarmi visto che non ho controllato quando il prurito si è spostato alla zona dei genitali e gambe nella notte.

La risposta

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Si tratta probabilmente di orticaria e la frutta può averla causata. L’orticaria, se fosse quella, dura qualche giorno, quindi si faccia prescrivere un antistaminico da assumere una volta al giorno e non mangi ulteriormente frutta per una settimana.

Domande correlate

Rigonfiamento coscia

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Per essere una cellulite sembra strano che si sia manifestata solo da una parte e non in tutte e due le cosce. Perciò si potrebbe prendere in esame la possibilità di asportarla.

Vedi tutta la risposta

Diagnosi su sintomi

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Intanto deve effettuare una terapia suppletiva con acido folico che potrebbe essere all’origine dei suoi problemi e andrebbe stabilita la causa della carenza di folati.

Vedi tutta la risposta

Certificato di malattia

avatar Medicina generale - Maurizio Hanke Dott. Maurizio Hanke

Potrei darle consigli per il  certificato ma non effettuare un consulto.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio