Sono tradita?

Sto malissimo! Il mio compagno con il quale convivo da dieci anni ultimamente è stato tantissimo online, ad un certo punto eravamo a letto e si è acceso il telefono perché sullo schermo sono comparsi dei messaggi! A una donna che chiedeva cosa sono loro due, lui aveva risposto che sono una relazione affettiva stabile. Mi è crollato il mondo addosso, l’ho affrontato e gli ho chiesto chi è lei! Lui mi ha giurato che è un’amica che erano stati compagni di scuola e che a volte si scribono, specie in questo periodo che si è chiusi in casa. Con me lui è sempre uguale, non è mai cambiato ma io mi sento ugualmente tradita. La mia amica dice che devo dargli fiducia ma io sto male. Cosa devo fare?

La risposta

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Comprendo benissimo che la fiducia è difficile da attribuire, dopo quanto è accaduto. Però ci sono dei segnali che portano a pensare davvero ad una relazione amicale. Il fatto che lui abbia visto i messaggi pur essendo a letto con Lei, senza fughe strane che avrebbero fatto pensare ad una tresca oscura, le risposte che sono state date alle Sue domande e la mancanza di segnali concreti di cambiamento (Lei stessa afferma che lui è uguale a prima) potrebbero tranquillamente portare a conclusioni del tutto compatibili con le spiegazioni che Le sono state date. Non sia assillante, non esiti a mostrare le Sue perplessità ma non arrivi a conclusioni che, ora come ora, non sono per niente sicure.

Domande correlate

AIUTO sul sesso:

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Ci sono infezioni specifiche che, proprio perchè tali, colpiscono solo determinati organi e non qualunque. Di conseguenza, direi che non ci sono particolari problemi.

Vedi tutta la risposta

La pillola ora è efficace?

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Seguendo le indicazioni del medico di base, si. Per sicurezza può invece attendere la fine di questa confezione e dalla prossima usare solo la pillola.

Vedi tutta la risposta

Non raggiungo un erezione

avatar Psicologia Dott. Gabriele Traverso

Credo che alla base di tutto vi sia una situazione di ansia generalizzata, e non solo legata alla sfera sessuale. Direi che sarebbe opportuna una valutazione psicologica clinica prima di poter...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio